TimGate
header.weather.state

Oggi 18 agosto 2022 - Aggiornato alle 15:30

 /    /    /  Gas, Draghi: 'Stop per sempre alla dipendenza da Mosca'
Gas, Draghi: 'Stop per sempre alla dipendenza da Mosca'

Mario Draghi- Credit: Ipa-Agency.net / Fotogramma

DURANTE IL G727 giugno 2022

Gas, Draghi: 'Stop per sempre alla dipendenza da Mosca'

di Michela Cannovale

Il premier è tornato anche sul tema del price cap

Eliminare per sempre la dipendenza energetica da Mosca. È la proposta rilanciata da Mario Draghi durante il G7 che si è aperto domenica 26 giugno al castello di Elmau, in Baviera. Al centro del vertice uno scambio di vedute sulle prospettive dell'economia globale alla luce delle conseguenze prodotte dal conflitto in Ucraina.

 

Fra queste, lo stop ai flussi di gas e petrolio provenienti da Mosca e il balzo dei prezzi. Ma secondo il presidente del Consiglio italiano, anche quando i prezzi dell'energia scenderanno, è impensabile tornare ad avere la stessa dipendenza della Russia che avevamo prima che scoppiasse la guerra in Ucraina. Ecco perché 'dobbiamo eliminare per sempre la nostra dipendenza della Russia', ha ammonito. Ecco perché, ancora, mettere un tetto al prezzo dei combustibili fossili importati dalla Russia, il 'price cap' di cui si parla molto ultimamente, è un obiettivo geopolitico oltre che economico e sociale.

 

Occorre 'mitigare l'impatto dell'aumento dei prezzi dell'energia, compensare le famiglie e le imprese in difficoltà, tassare le aziende che fanno profitti straordinari': è questo l'obiettivo a cui puntare secondo Draghi. E ha sottolineato: 'Bisogna però evitare gli errori commessi dopo la crisi del 2008: la crisi energetica non deve produrre un ritorno del populismo'.

 

>Speciale, la guerra russa in Ucraina


'Nella situazione attuale - ha detto ancora il premier - ci sono delle esigenze a breve termine che richiederanno investimenti ampi nelle infrastrutture per il gas per i Paesi in via di sviluppo e non solo. Dovremo assicurarci che possano essere poi convertite all'uso dell'idrogeno, un modo per conciliare le esigenze a breve con quelle a lungo termine'.

 

- LEGGI ANCHE: In Italia il razionamento del gas per ora è escluso

- E ANCHE: L'allerta per il taglio del gas russo in 10 paesi Ue