• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 gennaio 2022 - Aggiornato alle 12:00
News
  • 11:36 | Berrettini, Sonego e Giorgi al terzo turno degli Australian Open
  • 09:53 | Vaccini, l'Italia è terza in Ue per numero di inoculazioni
  • 09:38 | Cosa ha detto l'Ema sulla quarta dose di vaccino
  • 08:46 | Genoa, non più Labbadia in panchina. Torna Maran
  • 08:45 | La Lazio ha battuto l’Udinese ai supplementari
  • 08:41 | La Juve batte la Samp e vola ai quarti di Coppa Italia
  • 08:28 | Stop al Super green pass per lo Stretto di Messina
  • 08:16 | I consigli di Calvarese all’arbitro Serra
  • 07:00 | Quirinale: che cosa dicono le prime pagine dei giornali
  • 06:22 | Eurolega, l’Alba Berlino tramonta a Milano, l’Olimpia vince 84-76
  • 22:37 | Eurocup, Bourg en Bresse espugna Venezia allo scadere 78-81
  • 22:31 | Eurocup: la Joventut Badalona passeggia, Trento annientata 82-65
  • 17:50 | Covid, i dati del 18 gennaio: tasso di positività al 15,4%
  • 17:41 | Perché l'Indonesia cambierà la capitale
  • 17:00 | A Fabriano la mostra sulla pittura del Trecento marchigiano
  • 16:50 | Conferenza annuale Esa, Aschbacher: in autunno i nuovi astronauti
  • 16:21 | Haiti a 12 anni dal terremoto
  • 14:58 | Inter, in due salutano: Sensi alla Samp e Vecino alla Lazio
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
Green Pass: - Credit: Salvatore Laporta / IPA / Fotogramma
COVID-19 28 novembre 2021

Green Pass: "Fare tamponi ogni 24 ore cambia poco"

di Tina Carlyle

"Fotografano solo un istante". Le parole del microbiologo Clerici

"Consideri che se l’utilizzo del tampone con il Super Green Pass dovesse essere limitato per coloro che andranno a lavorare, da quello che si presume verrà varato dal consiglio dei ministri, sarà da stabilire se questo tampone dovrà essere un antigenico o un molecolare che comunque andrà ripetuto ogni 24 ore.

Il che vuol dire mettere in sofferenza il sistema, perché 7,5 milioni di italiani che devono essere sottoposti a tampone tutti i giorni intaserebbero le farmacie, i laboratori".

 

È quanto ha dichiarato in un'intervista ad HuffPost Pierangelo Clerici, presidente dell’Associazione Microbiologi Clinici Italiani (AMCLI) e della Federazione Italiana Società Scientifiche di Laboratorio, in merito alla possibilità che la validità passi da 72 a 48 ore per il molecolare e da 48 a 24 l’antigenico. Nonostante il primo abbia una sensibilità maggiore rispetto al secondo, ha fatto presente Clerici, anche sottoporsi al test ogni 24 ore potrebbe non essere sufficiente per garantire la riduzione della circolazione del virus.

 

Il motivo? "L’antigenico - ha spiegato Clerici - non potrà mai arrivare alla sensibilità del molecolare, ma ha una sua finalità di utilizzo quando la prevalenza della popolazione positiva al virus supera certi livelli. Se ho pochi positivi devo utilizzare un sistema estremamente sensibile per catturare anche i pochi casi che circolano e questo è il molecolare". 

 

"Questa è la base scientifica su cui si decide se fare l’antigenico o il molecolare. Altro discorso si fa per la validità", ha continuato il presidente AMCLI, sottolineando che "questa non si basa sulla bassa sensibilità dei test, ma sul fatto che la persona comunque può infettarsi qualche ora dopo che ha fatto il tampone. Quindi è indipendente stabilire che il molecolare può avere una valenza di 48 ore, l’antigenico di 24 o viceversa. Il problema è il rischio di infezione nella singola persona che può essere immediato anche dopo un esito negativo. Sono concetti diversi che vanno messi in fila per definire poi il corretto utilizzo sia degli antigenici sia dei molecolari".

 

Dunque, fare un tampone ogni 24 ore semplicemente"riduce la finestra dei contatti che (il soggetto, ndr) potrà avere, limitando la diffusione del virus. Se lo fa a 48 o 72 ore va da sé che le possibilità di scambio e di incontro e perciò di circolazione del virus sono più ampie".

I più visti

Leggi tutto su News