TimGate
header.weather.state

Oggi 06 ottobre 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  I pittori di Pompei
I pittori di Pompei

Figura femminile Pompei, VI, 9, 2-13, Casa di Meleagro,- Credit: Courtesy Ufficio Stampa

ARTE06 agosto 2022

I pittori di Pompei

di Raffaella Ferrari

Dal 21 settembre al Museo Civico Archeologico di Bologna

Inaugura il 23 settembre al Museo Civico Archeologico di Bologna la mostra I Pittori di Pompei. Curata da Mario Grimaldi e prodotta da MondoMostre l'esposizione rimarrà in calendario fino al 19 marzo 2023. La mostra in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che conserva una delle più grandi collezioni di opere antiche a livello internazionale, prevede un prestito eccezionale di oltre 100 opere di epoca romana. 

 

Protagonisti i pictores che affrescarono le pareti delle dimore nobiliari a Pompei, splendidi affreschi dai colori ancora vivaci, spesso di grandi dimensioni. La pittura pompeiana comprende la pittura parietale presente nelle case di Pompei del periodo compreso tra la fine del II secolo a.C. e il 79 d.C. Le opere murali pompeiane venivano eseguite a fresco, a tempera e ad encausto.

 

Dalle domus del Poeta Tragico, dell'Amore punito, e dalle Ville di Fannio Sinistore a Boscoreale, e dei Papiri a Ercolano, a Bologna, per la prima volta, verrà esposto un corpus di straordinari esempi di pittura romana, un'arte che per eccellenza è stata la prima di propaganda per celebrare la ricchezza e la magnificenza dell'Impero. In mostra inoltre saranno realizzate le ricostruzioni di interi ambienti pompeiani come quelli della Casa di Giasone e della domus di Meleagro.