Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
Migranti, il piano del governo per l’estate Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese - Credit: Stefano Carofei / Fotogramma
nessuna emergenza 12 maggio 2021

Migranti, il piano del governo per l’estate

di Luigi Gavazzi

Navi-quarantena con tamponi e assistenza sanitaria

Secondo il ministero dell’Interno l’estate che si avvicina potrebbe essere un periodo di intensificazione degli sbarchi di immigrati dall’Africa.

I segnali e le tragedie nel Mediterraneo si sono già mostrate in queste settimane e il Viminale ha messo a punto un piano di emergenza.

Le linee essenziali, sono già state studiate, spiega Alessandra Ziniti su Repubblica, dalla ministra Luciana Lamorgese e dai suoi collaboratori.

Navi-quarantena

Il piano è basato sulle cosiddette navi-quarantena. In sostanza, cinque navi per 3500 posti complessivi, dotate dell’attrezzatura per fare i tamponi e di personale, farmaci e strumenti per fornire la necessaria assistenza sanitaria alle persone in arrivo via mare.

Queste navi dovrebbero evitare di costringere Lampedusa e altri porti siciliani e calabresi a una emergenza continua.

------

LEGGI ANCHE: Il naufragio di un barcone al largo della Libia

------

Sistemazioni dignitose

Riferisce Ziniti che fonti del Viminale spiegano che le “navi-quarantena assicurano sistemazioni più che dignitose e assistenza sanitaria adeguata alle persone che arrivano, e garantiscono anche la pace sociale”.

In questo modo si eviterebbe per esempio la pressione sui centri sulla terraferma dove gli immigrati sarebbero costretti a passare la quarantena, con il rischio che si allontanino, anche per le pessime condizioni nelle quali spesso sono costretti a vivere.

Sistemazione nei centri, in attesa della procedura d’asilo

Certo, una volta finito l’isolamento, se non si ottiene dall’Europa e dai paesi membri della Ue una collaborazione vera per la redistribuzione, l’Italia dovrà farsi carico della sistemazione dei migranti, in attesa dell’esito delle richieste d’asilo.

Per questo ci sono i centri, capaci di buona accoglienza, anche perché dal 2019 a oggi le persone a carico del sistema di accoglienza italiano sono diminuite di quasi un terzo: oggi sono 75mila, erano 210mila nel 2019. Cinquantamila sono in strutture medio-grandi, 25mila in appartamenti nei comuni che hanno aderito all’accoglienza diffusa. Se i numeri dovessero aumentare troppo, le Prefetture faranno nuovi appalti per i centri e si dovranno fare i conti con il taglio dei fondi per l’accoglienza; taglio voluto dalla gestione precedente del ministero dell’Interno.

Corridoi umanitari

Lamorgese inoltre, intende attivare di nuovo i corridoi umanitari per far arrivare in sicurezza i più fragili con diritto d’asilo.

Rimpatri volontari

Riattivazione anche per il programma dei rimpatri volontari assistiti per facilitare il “ritorno nei paesi d’origine di chi, bloccato in Libia, accetta il finanziamento di un piccolo progetto per provare a ricostruirsi una vita lì da dove è fuggito”.

I più visti

Leggi tutto su News