TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 12:19

 /    /    /  Inflazione: in quali città sta pesando di più
Inflazione: in quali città sta pesando di più

Trento, Italia- Credit: Pixabay

ECONOMIA11 agosto 2022

Inflazione: in quali città sta pesando di più

di Michela Cannovale

L'Unione nazionale consumatori ha stilato la graduatoria dei rincari nel mese di luglio

Dati Istat alla mano, nel mese di luglio in Italia i prezzi sono cresciuti dello 0,4% rispetto a giugno e del 7,9% rispetto a luglio 2021 a causa dell'inflazione. In alcune città, però, sono cresciuti più che in altre. 

 

Trento è quella in cui finora il peso dell'infazione si è fatto sentire di più. È quanto emerge dalla graduatoria dei rincari che l'Unione nazionale dei consumatori ha stilato usando i dati Istat di luglio, quando l'aumento dei prezzi ha toccato nel capoluogo dell'omonima provincia autonoma i 7,9 punti percentuali.

 

Se Trento si conferma la città più cara in assoluto per il solo mese di luglio, quella in cui l'inflazione è più alta su base annua è in realtà Bolzano (inflazione annua pari a +10%, per una maggior spesa aggiuntiva annua equivalente di 2658 euro a famiglia). Al secondo posto su base annua troviamo di nuovo Trento (+9,5%, per un incremento spesa pari a 2486 euro in più a famiglia) e al terzo Milano (+8,1% e 2199 euro in più). Seguono Bologna (+8,6% e 2145 euro) e Firenze (+8,6% e 2006 euro in più). Poco più in giù, con un'inflazione più bassa della media, troviamo Roma (+7,5% e 1756 euro).

 

La città in cui l'inflazione si è fatta finora sentire meno è Campobasso, con un aumento di prezzi del 6,9% e una spesa aggiuntiva pari a 1263 euro annui a famiglia. Seguono Catanzaro (+7,1%, +1326 euro) e Bari (+7,8%, +1354 euro).

 

A livello regionale, con un'inflazione annua a +9,7%, il Trentino è al primo posto, con un rincaro di 2521 euro annui a famiglia. La più virtuosa è il Molise, con un aumento dei prezzi del 6,9% e 1263 euro a famiglia.

 

LEGGI ANCHE: 

Che cos'è (davvero) l'inflazione

L'inflazione spaventa davvero: 8% in giugno

Inflazione, perché colpisce di più i ceti poveri