TimGate
header.weather.state

Oggi 18 agosto 2022 - Aggiornato alle 15:20

 /    /    /  Perché l'Italia ha fermato gli arrivi da 7 paesi africani
Perché l'Italia ha fermato gli arrivi da 7 paesi africani

Ministro della Salute Roberto Speranza- Credit: FABIO CIMAGLIA / IPA / Fotogramma

COVID-1926 novembre 2021

Perché l'Italia ha fermato gli arrivi da 7 paesi africani

di Tina Carlyle

Si tratta di ;Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia e Swatini

"Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia e Swatini. I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529. Nel frattempo seguiamo la strada della massima precauzione".

 

È quanto ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza in merito allo stop agli arrivi sul suolo italiano di viaggiatori provienienti dai suddetti Paesi.

 

Il provvedimento è legato all'allarme relativo alla nuova variante di Covid-19 proveniente dal Sudafrica (la cosiddetta B.1.1.529). La mutazione, secondo le prime informazioni emerse finora, è potenzialmente resistente agli anticorpi e ai vaccini, si teme possa essere la peggiore identificata dall'inizio della pandemia di coronavirus.

 

L'Oms si riunirà per decidere se il ceppo B.1.1.529 debba essere classificato come motivo di "interesse" o di "preoccupazione", visto il "numero estremamente elevato" di mutazioni che presenta. Il ministro della Sanità sudafricano, Joe Phaahla, ha spiegato che questa variante è di "seria preoccupazione" e potenzialmente "una grave minaccia", tanto che mercoledì 24 novembre nel Paese sono stati registrati 1.200 casi di positività in 24 ore, contro i 106 di inizio mese.

 

Anche il Regno Unito ha fatto sapere che chiuderà temporaneamente le frontiere a sei Paesi africani: Sudafrica, Namibia, Lesotho, Eswatini, Zimbabwe e Botswana.