Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 18:15
News
  • 17:50 | Polemiche per la statua della Spigolatrice di Sarpi
  • 17:00 | Regno Unito, i perché della crisi della benzina
  • 16:39 | Tutti i Musei riapriranno al 100%
  • 16:24 | Gasperini punta lo Young Boys: “Non è decisiva”
  • 15:10 | Economia, la riforma del fisco insieme alla nota di revisione del Def
  • 14:38 | Cosa ha detto Greta Thunberg al Youth4Climate di Milano
  • 12:38 | Le reazioni opposte degli sport all’aumento della capienza degli impianti
  • 11:30 | Le regole per la ripartenza della stagione sciistica
  • 11:25 | Corea del Nord, un nuovo lancio di missili a corto raggio
  • 11:24 | L’Inter a casa di De Zerbi non deve sbagliare
  • 11:00 | Patrick Zaki a processo
  • 10:11 | Biden ha ricevuto la terza dose di vaccino
  • 09:26 | Il parere del Cts sulla capienza di stadi e cinema
  • 08:00 | Il ritorno del Milan in Champions a San Siro
  • 07:21 | MotoGP 2021, orari e programma del GP delle Americhe a Austin
  • 07:00 | Il via libera del Cts alla terza dose per gli over 80
  • 06:05 | Le nuove capienze per stadi e cinema e le altre notizie sulle prime pagine
  • 00:38 | Bologna, aria di rivoluzione: via Sabatini e MIhajlovic a rischio
  • 00:16 | SBK 2021, orari e programma del GP del Portogallo a Portimao
  • 20:55 | Così il cambiamento di clima colpirà i bambini
Abrignani (Cts): “Arriveremo a 30mila casi al giorno” - Credit: LiveMedia/Federica Lamagra / Fotogramma
VARIANTE DELTA 13 luglio 2021

Abrignani (Cts): “Arriveremo a 30mila casi al giorno”

di Gianluca Cedolin

Ma il Covid-19 potrebbe diventare come l’influenza stagionale

In Italia la curva dei contagi sta crescendo, ma per il momento fortunatamente il numero di ricoveri e decessi resta basso, grazie principalmente alla copertura vaccinale.

Come in Gran Bretagna, tuttavia, presto anche qui avremo la variante Delta predominante, e i casi potrebbero crescere di molto. A quel punto dovremo capire se, come sta avvenendo oltremanica, ci saranno pochi casi gravi, e quindi potrebbe non essere necessario introdurre nuove restrizioni, oppure se verranno presi dei provvedimenti. In ogni caso, abbiamo due vantaggi: i vaccini e il fatto di essere due mesi indietro circa rispetto ad altri stati (e di poter quindi vedere come evolve la situazione).

 

Intervistato dalla Repubblica, l’immunologo della Statale di Milano e membro del Comitato tecnico-scientifico Sergio Abrignani ha detto che “non stiamo mollando tutto come gli inglesi e poi abbiamo molti meno casi di loro, in media un migliaio contro oltre 30mila al giorno. Comunque, in un mese e mezzo arriveremo ai loro stessi numeri”. Nonostante questo, dobbiamo vedere “l'impatto dei casi gravi che, per adesso, non sembrano tanti. Il Covid potrebbe diventare come una influenza: se vediamo che arrivano a 70 o 80mila infezioni al giorno e non hanno un aumento importante di occupazione delle terapie intensive o di morti, la politica del nostro Paese deciderà cosa fare. Certo, per un'influenza l'Italia non è mai stata chiusa”. 

 

Esiste quindi per Abrignani l’ipotesi che, grazie alla copertura vaccinale, il Covid-19 diventi una malattia simile all’influenza stagionale, in grado di colpire molte persone ma con una bassissima letalità, per la quale non sarà quindi necessario chiudere l’Italia: “In Italia la patologia stagionale ogni anno provoca tra i 4 e gli 8 milioni di casi lievi e 4-10mila decessi di persone fragili”. Sull’eventuale aumento dei casi dopo i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia, invece, il membro del Cts ha detto che “nessuno sa ancora quanto incideranno, possiamo però dire che si è trattato di un comportamento a rischio”. Per avere un’idea del loro impatto, dovremo aspettare “un lasso di tempo da 4 a 7 giorni. E può succedere, visto che si trattava di tanti giovani, cioè persone appartenenti alle categorie meno vaccinate”.

I più visti

Leggi tutto su News