Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 ottobre 2020 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 23:27 | Le cinque varianti di coronavirus trovate in Italia
  • 23:09 | Covid, Francia: "In realtà siamo a 100mila casi al giorno"
  • 23:09 | Il pareggio tra Milan e Roma (3-3)
  • 22:58 | Milan-Roma 3-3, gol e spettacolo a San Siro
  • 20:21 | Conte: 'Shakthar forte, non si vince a Madrid per caso'
  • 20:15 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 19:56 | Conte spinge i suoi: “Ora Lukaku e Lautaro devono vincere”
  • 19:39 | Chi è 24kGoldn, star della hit "Mood"
  • 19:18 | Juventus vs Barcellona pure sul mercato: piace Gravenberch
  • 19:14 | Le novità dell’app per dispositivi mobili di Youtube
  • 18:56 | “Per un pugno di dollari” diventa una serie tv
  • 18:53 | MotoGP 2020, le pagelle del GP del Teruel ad Aragon
  • 18:22 | Donnarumma: 'Sto bene, chi lotta contro il virus non molli'
  • 18:19 | Su WhatsApp ora si possono silenziare le chat “per sempre”
  • 18:15 | Ryan Reynolds vota per la prima volta negli USA
  • 17:55 | Grande Fratello Vip, tre nuovi ingressi nella Casa
  • 17:45 | Pesto alla genovese
  • 17:30 | Covid-19, Italia: diminuiscono i contagi (ma anche i test)
  • 16:22 | Bonucci, escluse lesioni ma la Champions è a rischio
  • 16:15 | Stati Uniti, come si elegge il presidente
Le idee del governo per l'economia italiana - Credit: iStock
per ripartire 30 settembre 2020

Le idee del governo per l'economia italiana

di Gianluca Cedolin

Riforma del fisco (sul modello tedesco) e sburocratizzazione

Il governo inizia stasera a creare la prossima legge di Bilancio, avviando l'esame della Nadef, la Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza, che rivede le previsioni economiche.

Una sfida resa molto difficile dalla crisi creata dalla pandemia di Covid-19, dalla quale l'Italia vuole uscire, scrive La Repubblica, con obiettivi ambiziosi, come la crescita del Pil tra il 6 e il 7 per cento nel biennio 2021-2022, gli investimenti vicini al 4,5 per cento del Pil e la discesa del debito pubblico e del deficit. Il 15 ottobre approveremo il documento programmatico di bilancio e lo spediremo a Bruxelles, e una decina di giorni dopo tocca alla legge di Bilancio.

 

La riforma di Irpef e fisco

Due temi fondamentali per la ripresa economica sono la riforma del fisco e l'introduzione di nuove semplificazioni per utilizzare senza intoppi i soldi in arrivo dall'Europa con il Recovery fund. Sulla riforma fiscale, spiega sempre La Repubblica, il governo ha in mente un intervento a due tappe, con l'idea di fondo di riformare completamente l'Irpef. Il modello di riferimento sarebbe quello tedesco, che si basa su una curva crescente della tassazione: ognuno avrebbe la propria aliquota, con l'eliminazione del rischio degli scaloni, oltre cui la percentuale di imposizione sale tantissimo. In questo modo, si favorirebbe chi guadagna fino a 40mila euro. L'obiettivo sarebbe quello di lanciare un segnale sin dagli stipendi di gennaio.

 

La seconda tappa dovrebbe essere una legge delega, da approvare tra dicembre e gennaio, pronta a intervenire su tutto il sistema di detrazioni e deduzioni (per cui lo Stato al momento spende 75 miliardi). Si parla di assegno unico familiare e di possibile ritocco dell'Iva, con aumenti selettivi per chi non usa i pagamenti elettronici.

 

Le semplificazioni burocratiche

Per spendere al meglio i fondi del Recovery fund, i ministri lavorano al raggiungimento della certezza che quei soldi saranno effettivamente spesi, e anche rapidamente: insomma, bisogna sburocratizzare. Per questo il governo ha in mente un nuovo decreto semplificazioni, con il progetto di congelare il codice appalti (sulla falsa riga del modello Genova) e istituire una squadra di commissari. Una sospensione temporanea delle procedure standard, solo in merito ai fondi europei. La manovra, invece, dovrebbe attestarsi intorno ai 25 miliardi, con l'Italia che pensa di chiedere all'Unione 10 dei miliardi a fondo perduto e 10 di quelli in prestito.

Leggi tutto su News