Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: la Virtus stende Treviso 92-71 in gara 1
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
  • 14:28 | Assistenza medica gratis 24 ore su 24 per i clienti TIM UNICA
Lavoro, quali sono i diplomati più ricercati in Italia - Credit: Pixabay
economia 3 maggio 2021

Lavoro, quali sono i diplomati più ricercati in Italia

di Michela Cannovale

Nel 2020 sono risultati introvabili 318mila profili

Secondo un report di Confindustria sui titoli di lavoro più richiesti nel settore industriale e in quello dei servizi, nonostante in diversi settori non è necessaria una laurea e sarebbe invece sufficiente un'istruzione tecnica professionalizzante, mancano ancora all'appello troppi diplomati.

Nel 2020 ne sono mancati 318mila, per la precisione, pari al 28% degli ingressi previsti.

LEGGI ANCHE: 

Istat: effetto Covid, 900mila occupati in meno da febbraio 2020

Lavoro, perché crescono gli inattivi e perché il dato è importante
Pnrr, che cos’è e cosa contiene
I fondi del Next Gen Eu dovrebbero ridurre la diseguaglianza

Ecco quali profili risultano particolarmente introvabili e sono quindi richiesti:

 

- la carenza di competenze come difficoltà delle imprese ad assumere è più alta nel settore "turismo, enogastronomia e ospitalità" (56,4%),

 

- nel settore "elettronica e elettrotecnica" (54,5%),

 

- in quello "amministrazione, finanza, marketing" (52,3%),

 

- ma anche in "grafica e comunicazione" (48,6%),

 

- e infine in "chimico, materiali e biotecnologie" (43,7%).

 

Le cause a monte

Una difficoltà, quella di reperire i diplomati, che potrebbe dipendere per il 48% legate alla carenza di competenze e per il 43% alla carenza di offerta, si legge sul report. 

 

"A monte non ci sono abbastanza iscritti agli istituti tecnici e professionali. È un tema su cui stiamo lavorando molto assieme al ministro dell'Istruzione, anche per creare una filiera che abbia come terminale gli Its sbocco terziario naturale dei percorsi tecnico-professionali", ha spiegato il vicepresidente di Confindustria per il Capitale Umano, Giovanni Brugnoli.

 

La situazione nel 2017

Il report nota inoltre che nel 2017, nel nostro Paese, il 63% degli assunti nel settore industriale aveva un diploma tecnico, il 21% di tipo professionale, e solo il 16% provenienti dal liceo. Anche nel settore dei servizi nel 2017 la maggior parte degli assunti (il 58%) aveva un diploma tecnico. Il 15% proveniva dal professionale e il 27% dal liceo.

I più visti

Leggi tutto su News