TimGate
header.weather.state

Oggi 13 agosto 2022 - Aggiornato alle 10:07

 /    /    /  Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia
Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia

- Credit: Pixabay

CORONAVIRUS07 dicembre 2021

Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia

di Tina Carlyle

I ricoveri stanno aumentando velocemente. Sempre più probabile il cambio di colore

Secondo l'ultima rilevazione di Agenas sull'occupazione dei posti letto da parte dei pazienti Covid in Italia, la situazione è particolarmente delicata nelle strutture ospedaliere di Calabria e Lombardia.

 

La Calabria, nello specifico, sembra destinata ormai al passaggio alla zona gialla, dal momento che le terapie intensive sono occupate per il 10% e i ricoveri ordinari al 15%, in entrambi i casi esattamente la soglia massima di rischio. Quando i due parametri vengono superarati (oltre all'incidenza sopra 50, già superata ampiamente) scatta automaticamente il cambio di colore.

 

Situazione molto simile per la Lombardia, dove risulta occupato il 14% di reparti ordinari e l'8% delle rianimazioni.

 

Quanto alle altre regioni, anche in Veneto, Lazio e Liguria le terapie intensive sono al limite del passaggio di colore: sono rispettivamente al 12%, al 10% e 10%. In Val d'Aosta, invece, sono soprattutto i ricoveri ordinari ad essere ben oltre la soglia: sono già al 21%, mentre le rianimazioni rimangono ferme al 3%.

 

A livello nazionale il tasso di occupazione dei reparti ordinari è al 10%, quello delle terapie intensive all'8%.