TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 21:00

 /    /    /  7 cose da fare e da vedere a Marciana Marina
7 cose da fare e da vedere a Marciana Marina

- Credit: Cthoe/Wikimedia

L’ITALIA DELLA FIBRA31 ottobre 2021

7 cose da fare e da vedere a Marciana Marina

di Maria Verderio

In viaggio nei comuni con internet a banda ultralarga

Siamo giunti alla nuova tappa del viaggio di TIMgate alla scoperta dei comuni italiani raggiunti dalla banda ultralarga di TIM: tutte le mete descritte hanno in comune questa bella novità. Ciò significa che, indipendentemente dal fatto che si decida di visitarle per una vacanza, per una gita o addirittura per trasferirsi e viverci lavorando in smart working, la connessione internet sarà una certezza.

Oggi andiamo alla scoperta di Marciana Marina, il più piccolo comune dell’Isola d’Elba (e della Toscana).

Marciana si trova sul mare versante nord dell’isola, in riva al mare. Ma quali sono le 7 cose da fare e vedere se vi trovate da queste parti? Ecco i nostri 7 consigli:

 

1) Andare a passeggio sul lungomare

Il territorio di Marciana Marina è caratterizzato da un lungomare che si estende per oltre 750 metri. Il percorso si snoda dalla Torre degli Appiani fino al Borgo del Cotone (ne parleremo più avanti in questo articolo). Da questo tragitto si possono godere bellissimi paesaggi sul mare e verso le colline.

2) Fotografare il Borgo del Cotone

Il primo probabile nucleo popoloso di Marciana Marina si è insediato intorno al piccolo porticciolo naturale chiamato Borgo del Cotone. Si tratta di un borgo di pescatori e ancor oggi conserva la bellezza caratteristica di case arroccate con le facciate variopinte. Andateci.

 

3) Dominare il porto dalla Torre degli Appiani

Il simbolo della piccola Marciana Marina è la Torre degli Appiani, che domina il porto. Si tratta di un’antica costruzione che aveva la funzione di avvistamento e di difesa del territorio della costa settentrionale dell’Isola d’Elba. È probabile che la torre sia stata fatta edificare da Jacopo VI Appiano, Signore di Piombino e di Marciana, intorno al 1557, dopo le devastazioni causate dagli attacchi dei pirati.

 

4) Visitare Marciana Alta e Poggio

Se i territori dell’Isola d’Elba sono noti soprattutto per le coste e per il mare, non bisogna dimenticare la bellezza dei borghi arroccati sulle alture. Marciana Alta, il paese più alto di tutta l’isola, con i suoi 375 metri sul livello del mare. Una meraviglioso borgo d’arte, dominato dalla Fortezza Pisana, costruzione in cui gli antichi abitanti andavano a rifugiarsi per difendersi dagli attacchi dei pirati.
Da Marciana Alta parte la cabinovia che in meno di venti minuti porta sulla cima del Monte Capanne (il più alto dell’Elba, con panorama stupendo sull’intera isola).
Altro caratteristico borgo è Poggio, immerso tra boschi di castagni. A poca distanza dal paese è possibile bere alla Fonte Napoleone: una sorgente d’acqua che sgorga da una vallata del Monte Capanne e a cui l’imperatore era solito recarsi durante l’esilio.

 

5) Vivere un frammento di storia di Napoleone

Nel 1802 Bonaparte emanò un decreto del Senato con cui l’Isola d’Elba veniva unita alla Repubblica Francese. Furono proprio i francesi a far crescere l’Elba sia dal punto di vista commerciale sia dal punto di vista agricolo, in particolare viticolo. L’isola venne divisa in sette diverse comunità tra cui Marciana Marina. Il 3 maggio 1814, Napoleone sbarcò a Portoferraio per l’esilio: venne accolto con entusiasmo dal popolo dell’isola. Tra le mete preferite dell’imperatore c’era proprio Marciana Marina, dove amava trascorrere il suo tempo libero.

 

6) Assaggiare tonno, sorra e bottarga

L’Isola d’Elba, fino oltre la metà del Novecento, era in grado di produrre e di esportare grandi quantità di tonno salato, sorra (pancetta e schiena di tonno conservate sott’olio) e bottarga. In loco si era soliti consumare le interiora del tonno che erano la base della buzzamaglia, una sorta di stufato con i piselli. Nel 1958 una forte mareggiata distrusse la tonnara e questo episodio determinò la fine della pesca del tonno nei mari dell’isola. Ancor oggi, però, è possibile assaggiare questi piatti nelle locande tipiche.

 

7) Fare una gita fino a Capoliveri

Una bella gita in auto (o in barca) da Marciana Marina? Tutta l'Elba è magnifica, ma se volete un consiglio, non perdete il bellissimo e pittoresco borgo di Capoliveri. Il centro si snoda su un impianto di strade medievali e, qui, è possibile assistere a importanti festival musicali. Splendide anche le spiagge che circondano il paese. La zona è anche ricca di piste ciclabili e percorsi tra la natura.

 

Internet a Marciana Marina

Dall’aprile 2021 Marciana Marina è entrata nella lista dei comuni italiani scelti da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga fino a 200 megabit sulla nuova rete in fibra ottica.

Il programma di cablaggio ha consentito di collegare oltre mille unità immobiliari a copertura della quasi totalità del territorio, grazie al collegamento degli 8 armadi stradali alla centrale di zona che serve il territorio comunale. Un’infrastruttura moderna e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti agli abitanti e alle imprese locali.