Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 03 dicembre 2020 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 09:45 | Operazione Risorgimento Digitale: "Smart Retail"
  • 21:38 | Il Milan qualificato ai sedicesimi di Europa League
  • 21:21 | PagoPA e gli aggiornamenti all’app IO per il cashback di Stato
  • 21:15 | EuroCup: Venezia ci prova ma perde ancora contro il Bourg en Bresse
  • 20:55 | Europa League, Milan-Celtic 4-2, rossoneri ai sedicesimi
  • 20:51 | Nations League, Mancini: 'Che sfida con Spagna, ma vinciamo noi'
  • 19:39 | Google Street View apre alla collaborazione di tutti gli utenti
  • 19:06 | Elodie, tutte le canzoni del suo disco natalizio
  • 18:55 | Covid: le regole da seguire dal 21 dicembre al 6 gennaio
  • 18:37 | Cos'è la legge "salva BTS" appena approvata in Corea del Sud
  • 18:36 | Una serie tv sul calcio con l’ex stella Thierry Henry 
  • 18:20 | Assemblea elettiva Figc il 22 febbraio a Roma
  • 18:20 | Mihajlovic: 'Con la mia malattia ho unito anche chi mi insultava'
  • 18:19 | Arbitri, a Orsato il derby di Torino, Samp-Milan a Calvarese
  • 18:18 | Arriva la Panini Instant con Insigne e l'omaggio a Maradona
  • 18:16 | Pelé: 'Amico Diego hai insegnato a dire ti amo'
  • 17:59 | “Babylon”, Margot Robbie prende il posto di Emma Stone
  • 17:30 | Covid-19, record di morti in Italia: 993 in 24 ore
  • 17:30 | Fesa di tacchino con funghi e panna
  • 17:28 | Stash dei The Kolors è diventato papà
Lo studio: meno Covid con il vaccino antinfluenzale - Credit: Pixabay
CORONAVIRUS 29 settembre 2020

Lo studio: meno Covid con il vaccino antinfluenzale

di Michela Cannovale

Ma le dosi sono disponibili solo per un italiano su tre

Sempre più ricerche dimostrano che il vaccino antinfluenzale contribuisce a rallentare la diffusione del Covid-19.

L'ultima di queste ricerche, appena pubblicata sulla rivista internazionale Vaccines, arriva dal Centro Cardiologico Monzino di Milano e illustra come, nei mesi del lockdown, le regioni italiane con un più alto tasso di copertura vaccinale nella fascia degli over 65 hanno registrato meno contagi, meno ricoverati e meno decessi da coronavirus.

 

Lo afferma anche Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe: “La vaccinazione antinfluenzale, oltre a ridurre le complicanze dell’influenza e contenere l’eccesso di mortalità, quest’anno ha un obiettivo strategico: ridurre il numero di persone sintomatiche che rischiano di sovraccaricare i servizi sanitari territoriali e i pronto soccorso. Questo obiettivo, tuttavia, richiede una copertura vaccinale molto ampia anche nelle fasce non a rischio che, di fatto, includono la maggior parte dei lavoratori ai quali è affidata la ripresa economica del Paese”. 

 

Cartabellotta lancia tuttavia anche un allarme: il vaccino antinfluenzale potrebbe bastare solo per un italiano su tre.

 

A rivelarlo è uno studio condotto da Gimbe con l’obiettivo di mappare le scorte regionali di vaccino, da cui emerge che le 17,8 milioni di dosi acquistate basteranno a garantire il vaccino solo a 1 italiano su 3, considerando i 60 milioni che vivono nel nostro paese. 

 

Non solo: nove regioni rischiano addirittura di non garantire neppure il 75% della copertura delle categorie a rischio. Dalle informazioni ricavate dai bandi di gara delle forniture vaccinali risulta che 12 Regioni (Puglia, Lazio, Sicilia, Toscana, Campania, Calabria, Sardegna, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Marche) sono riuscite ad ottenere un quantitativo adeguato di dosi per raggiungere la copertura del 75% degli over 65, mentre la disponibilità di farmaco per il resto della popolazione è molto variabile.

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus: le ultime news in Italia e nel mondo

I più visti

Leggi tutto su News