TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  Le Malcontenta e altre 6 cose belle da vedere a Mira
Le Malcontenta e altre 6 cose belle da vedere a Mira

- Credit: Hans A Rosbach/Flickr

L'Italia della fibra17 aprile 2022

Le Malcontenta e altre 6 cose belle da vedere a Mira

di Roberto Pianta

Guida essenziale alla città delle ville sul Brenta. Dove TIM sta portando internet a 1 Gbps

 

Ancora una volta TIM Gate vi porta alla scoperta di un bel posto da visitare, un altro dei comuni italiani raggiunti della banda ultralarga di TIM, con connessioni in fibra che possono persino arrivare alla velocità di 1 Gigabit al secondo: insomma una cittadina dove trascorrere alcuni giorni di vacanza, o addirittura dove trasferirsi e viverci, lavorando da lì in smart working, visto che internet ce lo permette.

 

Lasciatevi guidare, perché oggi vi portiamo a Mira, in Veneto, lungo le anse del fiume Brenta, immersa nel verde, tra ville antiche e città piene d'arte e di vita. Qui di seguito i nostri 7 consigli di cose da fare assolutamente una volta arrivati nei paraggi. 

 

1) La Malcontenta, capolavoro dell'architettura

Andrea Palladio, l'ha progettata e costruita nella seconda metà del XVI secolo: da allora lei è celebre in tutto il mondo per la sua straordinaria grazia.

In realtà si chiama Villa Foscari (come la ricca famiglia committente), ma per tutti è la Malcontenta, e di certo è la cosa bella che si possa vedere a Mira, anzi, forse è la villa più bella che si possa vedere in Italia.

L'ingresso è dalla pedonale Via dei Turisti. Andateci: è un luogo magico.

Qui trovate tutte le informazioni sugli orari di apertura. E non limitatevi a restare abbagliati  dalla perfezione e dell’armonia degli esterni. 

 

 

2) Gli interni della Malcontenta

Come uno scrigno, la Malcontenta racchiude ancora preziosi affreschi raffiguranti scene dalla mitologia e allegorie, che giocano con gli spazi creando illusioni ottiche e insinuandosi negli elementi architettonici palladiani.  

Tutto ciò è opera dei maestri cinquecenteschi Battista Franco, Giambattista Zelotto, di Bernardino India. Da non perdere la scenografica messa in scena della "Caduta dei giganti".  

 

 

3) La Riviera del Brenta: guardare le ville navigando

Il Brenta è il fiume di Mira: per secoli sulle sue rive, tra Venezia e Padova, hanno passeggiato poeti, artisti e filosofi in cerca di ispirazione. A cominciare da Dante, che infatti cita Mira nel V canto del Purgatorio - ma senza dimenticare turisti di fama come Goldoni, Goethe, Byron, D'Annunzio. 

Il suggerimento è di venire qui pure voi, in cerca delle tante ville affacciate sull'acqua: la Malcontenta è giustamente la più famosa, ma anche le numerose altre, come vedremo, meritano la vostra curiosità.  

Per muovervi e godervi lo spettacolo, potete salire sul Burchiello, versione moderna dell'antica nave usata dai veneziani per risalire il fiume. 

 

 

4) La Villa dei Leoni e il teatro

Il teatro di Mira, appena restaurato, fa parte del complesso della magnifica Villa Contarini-Pisani, ovvero "la Villa dei Leoni", anch'essa cinquecentesca. Pensate che un tempo questa villa ospitava affreschi di Tiepolo, ma alla fine dell’Ottocento gli sciagurati proprietari li fecero rimuovere per venderli (oggi potete vedere gli affreschi a Parigi, nel Museo Jacquemart-André).
Ma se siete a Mira, questa villa resta un paradiso dove andare a passare il tempo nella quiete. E la vecchia Barchessa, ora diventata sede della sala e del palcoscenico, è perfetta per chi ama il teatro (ecco qua il programma).

 

 

5) Villa Widmann

Questa villa, inconfondibile e fiera di fronte a un'ansa del Brenta, è uno stupendo esempio del rococò veneto-francese. 

Gli interni sono ricchi di arredi  d'epoca e di affreschi, di dettagli da ammirare. C'è persino un campiello veneziano. 

La villa è circondata dal verdissimo parco di 16mila metri quadri, e di fronte a lei si staglia un altro capolavoro, Villa Valmarana.
Per arrivare a Villa Widmann, prendete la Via Nazionale, fino al civico 420. 

 

 

6) Una giornata a Venezia

Mira è la base ideale per viaggiatori che intendono esplorare il Veneto, inclusa  Venezia, che si trova a pochi minuti da qui.

Se avete buone gambe, potete arrivare alla Laguna persino in bicicletta, pedalando in riva all’acqua e in mezzo alla natura.

Diversamente, potete andare a Venezia in auto (circa 20 km fino ai parcheggi veneziani) o in treno (la stazione ferroviaria di Mira sorge sulla sulla via Miranese e il viaggio per Venezia Santa Lucia dura soltanto una ventina di minuti). 

 

 

7) Una giornata a Padova

L'altra grandiosa meta storica, artistica e culturale vicina a Mira è Padova. La città del ciclo di affreschi di Giotto agli Scrovegni, di Piazza delle Erbe, della Basilica di Sant'Antonio. Dista poco più di 20 chilometri da Mira e richiede almeno una giornata per una visita decente. Per vedere la Cappella degli Scrovegni, meglio prenotare (potete farlo online qui). 

 

 

 

Internet a Mira

TIM, attraverso FiberCop, la società infrastrutturale del Gruppo, sta realizzando a Mira un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato di circa 5,2 milioni di euro e in sinergia con l’amministrazione comunale, porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s.

 

Grazie a questo piano, Mira sarà dotata di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese grazie alla tecnologia FTTCab, che rende disponibili collegamenti fino a 200 megabit per oltre 11mila unità immobiliari.