Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 dicembre 2020 - Aggiornato alle 00:31
Live
  • 09:45 | Operazione Risorgimento Digitale: "Smart Retail"
  • 22:57 | Europa League, Az Alkmaar-Napoli 1-1
  • 21:38 | Il Milan qualificato ai sedicesimi di Europa League
  • 21:15 | EuroCup: Venezia ci prova ma perde ancora contro il Bourg en Bresse
  • 20:55 | Europa League, Milan-Celtic 4-2, rossoneri ai sedicesimi
  • 20:51 | Nations League, Mancini: 'Che sfida con Spagna, ma vinciamo noi'
  • 19:39 | Google Street View apre alla collaborazione di tutti gli utenti
  • 19:06 | Elodie, tutte le canzoni del suo disco natalizio
  • 18:55 | Covid: le regole da seguire dal 21 dicembre al 6 gennaio
  • 18:37 | Cos'è la legge "salva BTS" appena approvata in Corea del Sud
  • 18:36 | Una serie tv sul calcio con l’ex stella Thierry Henry 
  • 18:21 | PagoPa e gli aggiornamenti all’app Io per il cashback di Stato
  • 18:20 | Assemblea elettiva Figc il 22 febbraio a Roma
  • 18:20 | Mihajlovic: 'Con la mia malattia ho unito anche chi mi insultava'
  • 18:19 | Arbitri, a Orsato il derby di Torino, Samp-Milan a Calvarese
  • 18:18 | Arriva la Panini Instant con Insigne e l'omaggio a Maradona
  • 18:16 | Pelé: 'Amico Diego hai insegnato a dire ti amo'
  • 17:59 | “Babylon”, Margot Robbie prende il posto di Emma Stone
  • 17:30 | Covid-19, record di morti in Italia: 993 in 24 ore
  • 17:30 | Fesa di tacchino con funghi e panna
Le proteste a Napoli contro De Luca e il lockdown - Credit: Alessandro Garofalo / Fotogramma
italia 24 ottobre 2020

Le proteste a Napoli contro De Luca e il lockdown

di Gianluca Cedolin

La notte di cortei, scontri e vandalismi nella città e in altre zone della Campania


Una notte di manifestazione, scontri e atti di vandalismo a Napoli e in altre zone della Campania, per protestare contro il lockdown paventato dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, dopo i 2280 nuovi casi delle ultime 24 ore.

Centinaia di persone hanno risposto alla chiamata social per Il corteo contro De Luca durante il coprifuoco, aperto dallo striscione Tu ci chiudi, tu ci paghi, come racconta La Repubblica, che parla di scontri, cariche della polizia in assetto antiguerriglia, petardi e fumogeni. Una protesta in origine pacifica, ma degenerata a causa di gruppi violenti che hanno conquistato la piazza, prendendo a sprangate le auto della polizia e lanciando sassi agli agenti.

 

“Questa sera abbiamo assistito a veri e propri comportamenti criminali verso le forze dell'ordine. Nessuna condizione di disagio, per quanto umanamente comprensibile, giustifica in alcun modo la violenza”, la condanna del questore di Napoli, Alessandro Giuliano. Nelle proteste si sarebbero infiltrati gruppi specializzati in guerriglia urbana e forse, sempre secondo La Repubblica, anche membri vicini alla Camorra, che come tutte le mafie soffia sul disagio sociale. Ci sono state proteste anche a Salerno.

 

Nel tardo pomeriggio, il presidente De Luca, dopo gli ultimi dati sull’andamento del contagio, aveva parlato di una Campania “a un passo dalla tragedia”, chiedendo al governo di “decidere subito il lockdown. Bisogna chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali”, le parole del governatore, rieletto da poco. “I dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale, bisogna chiudere totalmente per un mese, per quaranta giorni, poi se la situazione lo consente si riapre”. Ma la sera sono iniziate le proteste.

 

I più visti

Leggi tutto su News