Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 gennaio 2021 - Aggiornato alle 12:34
Live
  • 15:45 | Le zone rosse, arancioni e gialle fino al 30 gennaio
  • 12:21 | La playlist di TIMMUSIC dedicata a John Belushi dei Blues Brothers
  • 12:01 | Riccardo Guarnaccia: età, vita privata e curiosità del ballerino di Amici
  • 10:26 | Scambio Dzeko-Eriksen: ecco perché l’Inter dice no
  • 10:23 | Cosmoprof: la fiera della cosmesi di Bologna
  • 09:48 | Stampe per cucina: idee creative
  • 09:20 | Differenza tra pianeti e pianeti nani
  • 09:14 | Microsoft Teams: Reflect aiuterà a capire come si sentono gli studenti
  • 08:24 | Ecco l’aggiornamento “Trailer Park” di Arizona Sunshine
  • 07:10 | Fiorentina-Crotone 2-1, la viola rialza la testa
  • 06:18 | Le previsioni meteo di lunedì 25 gennaio 2021
  • 06:00 | I titoli dei giornali di domenica 24 gennaio
  • 00:56 | Roma-Dzeko è rottura: il bosniaco pronto a lasciare
  • 00:49 | Recovery Plan, la Commissione europea chiede le riforme
  • 00:17 | Filippo Volandri nuovo capitano dell’Italia in Coppa Davis
  • 00:02 | Basket, Serie A: impresa di Brescia a Bologna, Virtus battuta 89-90
  • 00:01 | Basket, Serie A: Reggio Emilia torna vincere, Trento stesa 83-74
  • 22:35 | YouTube, cosa sono e come funzionano le nuove pagine per gli hashtag
  • 22:12 | Inter, pari e polemiche contro l’Udinese
  • 21:28 | Il Milan crolla contro una grande Atalanta (0-3)
Natale, 10 milioni di italiani pronti a partire nonostante il virus - Credit: Pixabay
COVID-19 23 novembre 2020

Natale, 10 milioni di italiani pronti a partire nonostante il virus

di Michela Cannovale

A rischio molti settori se le restrizioni anti-contagio venissero mantenute

Non sono ancora note le decisioni che prenderà l'esecutivo in vista del Natale (ci si potrà spostare tra regioni nonostante il Covid? Quanti commensali potranno riunirsi al massimo? I negozi saranno aperti? E i ristoranti).

Coldiretti ha provato a fare il punto della situazione basandosi sulle spese e i movimenti degli anni precedenti.

 

Ecco quindi cosa aspettarci per le prossime festività in base ai dati raccolti:

 

- Se davvero venisse decisa una deroga agli spostamenti tra regioni, sarebbero oltre 10 milioni gli italiani pronti a partire (sono tanti, infatti, quelli che sono partiti l’anno scorso nello stesso periodo per raggiungere parenti, amici o andare in vacanza).

 

- Le restrizioni ai movimenti mettono a rischio i 5 miliardi di euro spesi nel 2019 dagli italiani solo per imbandire le tradizionali maxitavolate delle feste.

 

- A rischio anche 4,1 miliardi che verrebbero spesi nel settore del turismo, e in particolare nelle strutture impegnate nell'alloggio, nell'alimentazione, nei trasporti, shopping e souvenir.

 

- La probabile riduzione dei commensali al classico cenone o pranzo delle feste potrebbe causare un taglio nei consumi di 70 milioni di chili tra pandori e panettoni, 74 milioni di bottiglie di spumante, tonnellate di pasta, 6 milioni di chili tra cotechini e zamponi e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci (l’equivalente, cioè, di quanto è stato consumato l’anno scorso tra Vigilia di Natale e Capodanno).

 

- Secondo l’analisi Coldiretti, “il crollo delle spese di fine anno a tavola e sotto l'albero rischiano di dare il colpo di grazia ai consumi alimentari degli italiani, che nell'intero 2020 fanno segnare un crollo storico del 12% e una perdita secca di 30 miliardi di euro”.

 

- Non solo: la chiusura di garden e dettaglio di fiori e piante rappresenta un rischio per i circa 13,5 milioni di alberi veri e stelle di Natale che ogni anno trovano spazio nelle case degli italiani.

 

- "A preoccupare - fa sapere Coldiretti - sono gli interrogativi sull'andamento del contagio destinati a influenzare i comportamenti, con le misure di limitazione degli spostamenti, le chiusure di bar e ristoranti e le difficoltà nelle vendite per i negozi. Ma a pesare è anche la cancellazione di eventi tradizionali di fine anno come sagre, feste paesane e mercatini natalizi. Un duro colpo per il sistema economico già provato da un'estate che ha lasciato un buco da 23 miliardi nei conti turistici nazionali per il calo delle presenze italiane e l'assenza quasi totale degli stranieri”.

I più visti

Leggi tutto su News