Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 12:15
Live
  • 11:16 | Alexei Navalny sta morendo?
  • 11:15 | Bob Dylan compirà 80 anni, bio e canzoni del cantautore
  • 11:05 | Il pazzo 4-3 tra Cagliari e Parma
  • 11:00 | Ricette regionali: la Toscana e gli gnudi di ricotta e spinaci
  • 10:18 | Riaperture: che cosa succede in Italia dal 26 aprile
  • 10:15 | Bruno Mars età, vita privata e curiosità
  • 10:00 | Maiale alle nespole, vi assicuriamo che è buonissimo!
  • 10:00 | Se volete darvi al giardinaggio ecco cosa dovete avere
  • 09:45 | Gli esami più difficili di Filosofia
  • 09:00 | Che fine ha fatto Valentina Vernia, la ballerina hip hop di Amici
  • 09:00 | Come risparmiare acqua in estate
  • 08:50 | Come vincere bici, monopattini e giardini idroponici con TIM Party
  • 06:00 | Il record di vaccini di ieri e le altre notizie sulle prime pagine
  • 05:35 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 01:43 | Martina è l'eliminata della quinta puntata del Serale
  • 00:40 | Di cosa parla la nuova serie di Courteney Cox
  • 00:07 | Un live action dedicato alle sorellastre cattive di Cenerentola
  • 23:35 | Hugh Jackman e Laura Dern protagonisti di “The Son”
  • 23:17 | “A very english scandal”, una miniserie con Hugh Grant su TIMVISION
  • 23:01 | Basket, Serie A: Shields guida l’Olimpia Milano, Virtus ko 94-84
Quali sono i motivi di - Credit: Massimo Alberico / Fotogramma
italia 26 dicembre 2020

Quali sono i motivi di "necessità" per cui ci si può spostare

di Roberto Pianta

Non c'è una lista: li valuta l'autorità di volta in volta. Multe: oltre 1000 euro per le auto

 

Sappiamo che per evitare che il Covid si diffonda, la migliore strategia è starsene in casa: gli spostamenti e gli incontri fra persone sono i modi con cui il virus continua a viaggiare da una persona all'altra.

 

In questo periodo, abbiamo spesso letto che, fra i motivi per cui ci si può spostare, ci sono anche i motivi di "necessità."

 

Per esempio, secondo il recente decreto, durante le feste natalizie, in Italia, nei giorni festivi e prefestivi (25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) ci si può spostare da casa solo per:
- motivi di lavoro;
- motivi di salute;
- per "necessità".

 

A chiunque abbia buon senso, risulta abbastanza chiaro cosa si intenda per motivi di lavoro e di salute.

Chi va dal medico o in ospedale, si sta spostando per motivi di salute. Chi va a lavorare o guida un tram, per motivi di lavoro.

Ma cosa si intende per "necessità"?

 

Tanto per cominciare, uscire di casa per andare a comprare il cibo per il pranzo o la cena è chiaramente una necessità. Tuttavia, le situazioni di necessità possono essere le più variegate. E quindi, come spiega meglio il sito del governo, di volta in volta, spetta alle autorità, e alle forze dell'ordine che effettuano gli accertamenti, valutare se vi siano motivi di necessità o meno. 

 

Se una persona viene fermata per strada, per un controllo, potrà spiegare per quali necessità si trova in giro o in auto anziché a casa sua.

 

Se non non condivide il verbale di accertamento della violazione, la persona fermata può contestarlo inviando una memoria scritta e documenti difensivi al prefetto del luogo dell'accertamento, "entro 30 giorni dalla data della contestazione o notificazione della violazione" (lo dice articolo 18 e seguenti della legge 24 novembre 1981, numero 689).

 

Le multe: anche più di 1000 euro 

Chi viola i divieti di spostamento, rischia multe salate: da 400 a 1000 euro (legge 22 maggio 2020). E se la persona che si sposta è in auto o altro veicolo, la sanzione può essere aumentata. Fino a un terzo.

 

 

I più visti

Leggi tutto su News