TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Oliviero Toscani. Professione fotografo
Oliviero Toscani. Professione fotografo

United Colors of Benetton, 1991- Credit: Oliviero Toscani

FOTOGRAFIA03 agosto 2022

Oliviero Toscani. Professione fotografo

di Raffaella Ferrari

La mostra dell'estate milanese a Palazzo Reale

La mostra, promossa dal Comune di Milano-Cultura, prodotta e organizzata da Palazzo Reale e Arthemisia e curata da Nicolas Ballario, propone 800 scatti di Oliviero Toscani. Si tratta della più grande esposizione realizzata in Italia ad oggi in occasione dei suoi 80 anni e sarà visitabile fino al 25 settembre.

 

Le sue campagne pubblicitarie provocatorie sono entrate nella storia della fotografia e lo hanno reso noto in tutto il mondo. L'esposizione propone il suo percorso artistico dai progetti realizzati nei primi anni Sessanta fino a oggi. Le sale di Palazzo Reale per l'occasione sono state allestite con manifesti incollati alle pareti, a ricordare le affiches pubblicitarie nelle strade.

 

Nato a Milano nel 1942, Toscani ha studiato fotografia e grafica all'Università delle Arti di Zurigo. Il padre, Fedele Toscani, è stato uno dei primi fotoreporter del Corriere della Sera, e il DNA non mente. Toscani ha ereditato la grande capacità di comunicare attraverso le immagini che ha reso uniche le sue campagne corporate e advertising fino alla collaborazione con i più prestigiosi magazine di moda da Vogue a Elle fino a Harper's Bazaar. Dal 1982 al 2000 Oliviero Toscani trasforma il brand Benetton in uno dei marchi più conosciuti a livello mondiale; insieme al marchio Toscani ha creato la rivista 'Colors' e 'Fabrica', una scuola internazionale d'arte e comunicazione.