• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2022 - Aggiornato alle 23:00
News
  • 22:37 | Eurocup, Bourg en Bresse espugna Venezia allo scadere 78-81
  • 17:50 | Covid, i dati del 18 gennaio: tasso di positività al 15,4%
  • 17:41 | Perché l'Indonesia cambierà la capitale
  • 17:00 | A Fabriano la mostra sulla pittura del Trecento marchigiano
  • 16:50 | Conferenza annuale Esa, Aschbacher: in autunno i nuovi astronauti
  • 16:21 | Haiti a 12 anni dal terremoto
  • 14:58 | Inter, in due salutano: Sensi alla Samp e Vecino alla Lazio
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
  • 11:53 | Le “Creature Fantastiche” popolano gli Uffizi di Firenze
  • 11:49 | La cerimonia in ricordo di Sassoli, a Strasburgo
  • 11:15 | Scuola e Covid, i presidi lamentano "enormi difficoltà gestionali"
  • 10:40 | Il nuovo record di dosi settimanali
  • 10:31 | La Juve vuole subito un nuovo centrocampista
  • 10:22 | Il terremoto in Afghanistan
  • 09:58 | La gran vittoria della Fiorentina sul Genoa (6-0)
  • 08:53 | La Cina annulla la vendita dei biglietti per l’Olimpiade invernale
  • 08:37 | Il Napoli vince a Bologna e sale in classifica
Dallapiccola (Bambino Gesù) e il vaccino ai bambini: “Sicuro ed efficace” - Credit: Katie Rogers / Pool Via CNP / SplashNews.Com / IPA / Fotogramma
COVID-19 2 dicembre 2021

Dallapiccola (Bambino Gesù) e il vaccino ai bambini: “Sicuro ed efficace”

di Gianluca Cedolin

Il parere dell’esperto in un’intervista al Corriere della Sera

In occasione dell’autorizzazione da parte dell’Aifa al vaccino per i bambini tra i 5 e gli 11 anni, Il Corriere della Sera ha intervistato Bruno Dallapiccola, direttore scientifico dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e genetista di livello internazionale.

Dallapiccola ha dato subito il suo parere, netto, sul vaccino ai più piccoli: “Non trovo una sola ragione a sfavore della vaccinazione a questa età. Viene somministrato un prodotto sicuro ed efficace, capace di fare bene innanzitutto a loro, anche se poi a beneficiarne è tutta la società”.

 

Non ci sono dubbi, secondo l’esperto, sull’efficacia del vaccino, la sua sicurezza e l’importanza di somministrarlo anche ai bambini, per far segnare degli altri passi in avanti nella lotta al Covid-19: “C’è da chiedersi perché un sistema come il vaccino, che ha funzionato su miliardi di adulti nel mondo, compresi decine di milioni di adolescenti, non debba essere altrettanto efficiente quando si passa a una età inferiore - ha detto Dallapiccola -. È logico aspettarsi tra non molto l’arrivo del vaccino per 6 mesi-4 anni e varrà lo stesso ragionamento”, la sua previsione.
 

 

Nell’intervista rilasciata al Corriere, il direttore scientifico del Bambino Gesù ha risposto anche alla domanda sull’eventuale introduzione dell’obbligo vaccinale, dicendosi favorevole: “Lo sono come per tutti i vaccini per la prevenzione di altre malattie infettive. Il precedente della poliomielite fa scuola. È stata messa al tappeto cominciando a proteggere la popolazione pediatrica. Allora però nessuno protestava”. Dallapiccola ha poi anche ribadito l’importanza di una corretta comunicazione per i familiari ma soprattutto per i bambini, la cui opinione “va tenuta in conto”, anche se alla fine sono i genitori a decidere.

I più visti

Leggi tutto su News