TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Il parmigiano reggiano? Ora diventa francese
Il parmigiano reggiano? Ora diventa francese

ITALIA01 giugno 2019

Il parmigiano reggiano? Ora diventa francese

di Michela Cannovale

Ciao ciao, Made in Italy

Il Made in Italy si restringe a vista d’occhio. Anche il buon vecchio parmigiano reggiano, italiano per tradizione, abbandona le origini e diventa francese.

 

Succede dopo che la multinazionale dell’agroalimentare Lactalis, con sede, appunto, a Laval, in Francia, ha acquistato la nostrana Nuova Castelli, principale produttrice e distributrice di parmigiano reggiano.

 

L’intero capitale è valso la bellezza di 270 milioni di euro. Certo, a costo, però, di un pezzo d’Italia che finisce oltralpe. E, nel frattempo, la leadership di Lactalis cresce, a maggior ragione nella distribuzione di formaggi italiani Dop su tutto il globo ed essendo già presente a livello commerciale in più di 140 paesi.

 

Nuova Castelli, comunque, non è la prima impresa italiana ad essere finita nel bottino di Lactalis. La prima è stata Parmalat nel 2008, seguita a ruota da Galbani, Vallelata e Invernizzi – tutte compagnie che ormai, di italiano, hanno solo il nome.

 

Foto: iStock