Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 marzo 2021 - Aggiornato alle 08:28
Live
  • 06:00 | I titoli dei giornali di martedì 2 marzo
  • 02:39 | Festival di Sanremo 2021 al via, tutto quello che c'è da sapere
  • 01:19 | Tommaso Zorzi ha vinto il Grande Fratello Vip 5
  • 23:53 | “The Actor”, nuovo film per Ryan Gosling
  • 22:21 | Covid, vaccini: l'idea di un Digital Green Pass europeo
  • 22:00 | Le canzoni rock che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo
  • 21:09 | Alberto di Monaco racconta i suoi figli
  • 20:52 | Milano, al Centro Ospedaliero militare l'hub vaccini della Difesa
  • 19:52 | Chi è il nuovo commissario straordinario per l'emergenza
  • 19:05 | MotoGP 2021, presentato il team Yamaha Petronas di Rossi e Morbidelli
  • 18:23 | Alexa e Siri presto riconosceranno i disturbi del linguaggio
  • 18:00 | “Terminator”, in arrivo una serie animata
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 246 morti
  • 17:24 | Francia, perché Sarkozy è stato condannato
  • 16:14 | Meghan Markle indossa un abito premaman
  • 16:02 | Pasta con broccoli, la video ricetta
  • 16:00 | Speranza: "Prossime settimane non facili, accelerare sui vaccini"
  • 15:59 | I Golden Globe di Jodie Foster nel salotto di casa
  • 15:46 | La mostra virtuale di Frida Kahlo per la festa della donna
  • 15:45 | Il futuro della scuola passa dalla digitalizzazione e dalla banda larga
Il primato della Pianura Padana per morti di inquinamento - Credit: Pixabay
AMBIENTE 22 gennaio 2021

Il primato della Pianura Padana per morti di inquinamento

di Michela Cannovale

Brescia e Bergamo sono le città con la mortalità più alta per le polveri sottili in Europa

Non ha tutti i torti Elena Tebano, giornalista del Corriere della Sera, quando scrive che difficilmente si riesce ad ammettere, quando qualcuno muore, che è morto "per inquinamento".

Il nesso causale tra smog cittadino e mortalità, in fondo, non è immediatamente evidente. "Facciamo fatica a vedere l'inquinamento nell'aria, figuriamoci il suo effetto sui nostri corpi", ribadisce Tebano.

 

Eppure, dati dell'Health Effects Institute di Boston alla mano, proprio a causa dello smog, ci ammaliamo continuamente: di asma, bronchite, cancro, infarto, diabete. Soffriamo di infiammazioni alle vie respiratorie, e poi ci vengono le dermatiti, le congiuntiviti, le allergie.

 

Non è un caso che queste patologie siano così frequenti nelle zone particolarmente inquinate. L'aria che non vediamo ma che respiriamo è composta da sostanze deleterie per il nostro corpo: sono le cosiddette polveri sottili, o pm 2,5 (prodotte soprattutto da allevamento e riscaldamento intensivi), e il biossido di azoto (un risultato del traffico automobilistico).

 

Nel 2013 l'Oms ha confermato che "lo smog è tra le sostanze più cancerogene del mondo e tutto l’inquinamento dell’aria è pericoloso per la salute", e ha inserito gli inquinanti dell’atmosfera nel gruppo numero 1 degli agenti cancerogeni, cioè tra le sostanze "sicuramente in grado di provocare il cancro".

 

È in questa cornice che si inserisce la ricerca condotta dall'Università di Utrecht, dal Global Health Institute di Barcellona e dal Tropical and Public Health Institute svizzero e pubblicata sulla rivista scientifica The Lancet Planetary Health.

 

Oggetto della ricerca sono mille città europee e quanto in queste città si muoia a causa dell'inquinamento, per l'appunto. E, tra tutte le aree prese in considerazione dagli studiosi, la Pianura padana è quella che ha ottenuto l'infelice primato di decessi per smog.

 

I risultati, desolanti, mettono in classifica le dieci città in Europa con il maggior carico di mortalità attribuibile proprio alle polveri sottili, che sono: Brescia (Italia), Bergamo (Italia), Karviná (Repubblica Ceca), Vicenza (Italia), Unione metropolitana dell'Alta Slesia (Polonia), Ostrava (Repubblica Ceca), Jastrzebie-Zdrój (Polonia), Saronno (Italia), Rybnik (Polonia), Havirov (Repubblica Ceca). Verona è all'11esimo posto, Milano al 13esimo, Treviso al 14esimo, Padova al 15esimo, Como al 17esimo, Cremona al 18esimo, Busto Arsizio al 19simo, Pavia al 21esimo, Novara al 22esimo, Venezia al 23esimo, Pordenone al 24esimo, Piacenza al 25esimo, Ferrara al 26esimo, Torino al 27esimo, Gallarate al 29novesimo.

 

Fino alla millesima città non possiamo arrivare, più che altro per motivi di spazio, ma qui trovate la lista completa. Da precisare, inoltre, che Torino è la terza provincia in Europa per mortalità collegata al diossido di azoto (e non, quindi, alle polveri sottili), mentre Milano è la quinta.

 

Tutti i dati della ricerca si riferiscono al 2015. E anche se dal 2015 qualcosa è cambiato (per esempio, nel dl Agosto è stato previsto un fondo pluriennale da 900 milioni dal 2020 al 2034 e di 40 milioni annui dal 2035 per l'abbattimento delle emissioni di polveri sottili e ossidi di azoto proprio nelle regioni del Bacino Padano), nel frattempo siamo riusciti ad essere investiti da una pandemia disastrosa i cui effetti (o cause?) sono in parte collegate all'inquinamento atmosferico.

 

- LEGGI ANCHE: Le misure antismog in Lombardia

 

Ancora: non è un caso che la Pianura Padana abbia registrato uno dei più elevati tassi di letalità da Covid non solo in tutta Italia, ma anche in tutto il mondo.

 

Francesca Dominici, scienziata italiana ad Harvard, è riuscita a dimostrare che "basta una differenza di un microgrammo nella media di pm 2,5, il particolato ultrasottile, per aumentare il tasso di mortalità del nuovo coronavirus del 15 per cento". Qui trovate la sua ricerca in merito.

I più visti

Leggi tutto su News