Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 15:00
News
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
  • 15:08 | Sarri: 'Troppi alti e bassi. Ritiro? Momento di riflessione'
  • 14:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 14:26 | L’Inter pensa a Bartosz Bereszynski della Sampdoria
  • 14:07 | Vaccino, perché è importante arrivare a una copertura del 90%
  • 14:05 | Allegri: 'Giocano Dybala e Chiesa. Anche Perin titolare'
  • 13:40 | In Giappone parte la vendita delle prime moto volanti
  • 13:13 | La Nazionale femminile contro la Lituania per il Mondiale
  • 12:47 | La Fondazione Maeght approda a Torino
  • 12:42 | Dopo la Roma anche l'Udinese lancia la campagna abbonamenti
  • 12:07 | Coni, collare d'oro al Lecce
  • 11:45 | Milan, Diaz negativo al Covid torna a disposizione di Pioli
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
  • 06:05 | Le terze dosi, le pensioni e le altre notizie sulle prime pagine
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
Pompei, 2500 anni di una storia da riscoprire - Credit: Bruno Diletto / IPA / Fotogramma
arte 30 settembre 2021

Pompei, 2500 anni di una storia da riscoprire

di Maria Verderio

Un viaggio nel tempo tra capolavori, cataclismi naturali e sensazionali riscoperte

Con questo articolo inizia il viaggio di TIMGate alla scoperta della meravigliosa città di Pompei, agli eventi che l’hanno riguardata, alle continue scoperte relative ai suoi abitanti, alle loro abitudini di vita e alla storia che, attraverso una coltre scura di fumo e di ceneri delle pomici, si è cristallizzata restituendoci intatti attimi di vita e di quotidianità che resteranno una testimonianza per sempre.

 

Fondata probabilmente nell’VIII secolo avanti Cristo, prima di entrare sotto il dominio romano combatté proprio contro Roma nelle famose guerre sannitiche.

La sua grande storia, tuttavia, incomincia quando diventa una città romana a tutti gli effetti.

Le prime operazioni di riscoperta della città antica iniziano già nel 1748.  Il sito archeologico di Pompei, nel 1997, entrerà a far parte dell’Unesco.

 

La fondazione di Pompei 

Le prime testimonianze di vita, seppure non stanziale, risalgono al IX secolo avanti Cristo, quando il popolo degli Opici occupò l’area, scelta in base al fatto che permettesse una vista completa sul Golfo di Napoli e desse quindi la possibilità di difendersi da eventuali nemici che venivano dal mare.

La zona, inoltre, a differenza delle aree circostanti, era ricca di acqua grazie al fiume Sarno.

A partire dall’VIII secolo avanti Cristo, quindi, il popolo degli Osci si stabilì in modo permanente fondando ben cinque villaggi.

Fu proprio grazie a questi abitanti che iniziarono i primi scambi commerciali che fecero nascere e crescere i villaggi e divennero sempre più fiorenti.

Venne costruito un porto sull’estuario del fiume e i piccoli borghi vennero fortificati attraverso delle mura formando, così, un unico centro.

 

Il primo terremoto (62 dopo Cristo)

Pochi sanno che Pompei, prima della tremenda eruzione del 79 dopo Cristo, era stata colpita da un’altra calamità naturale: un tremendo terremoto verificatosi il 5 febbraio del 62. 

 

L’epicentro era Stabia e la magnitudo di V-VI grado della Scala Mercalli. Dopo la scossa principale ne seguirono altre di assestamento. I crolli furono numerosi e riguardarono tutte le città limitrofe, fino a Napoli.

 

La testimonianza di Seneca 

Si è spesso pensato che questo terremoto fosse il prologo dell’eruzione del Vesuvio che avvenne negli anni successivi e che distrusse la città, ma nessuno fu mai in grado di stabilirlo con certezza. 

 

Nel sesto libro delle Naturales quaestiones, dedicato agli eventi sismici, Lucio Anneo Seneca racconta: “Ho appreso, ottimo Lucilio, che Pompei, l'affollata città della Campania situata là dove si congiungono da una parte le coste di Sorrento e di Stabia, dall'altra quelle di Ercolano e cingono con un golfo ameno il mare che dal largo lì si ritrae, è crollata in seguito a un terremoto che ha causato danni in tutta la zona circostante… e ha devastato con ingenti rovine la Campania, mai al sicuro da una simile calamità, ma finora incolume, se pure tante volte attraversata da paura”.

 

 

I più visti

Leggi tutto su News