Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 26 maggio 2020 - Aggiornato alle 21:45
Live
  • 21:45 | Lega, si parte il 13 giugno, chiusura il 26 luglio poi la Coppa
  • 20:34 | Bundesliga, il Bayern passa a Dortmund ed ipoteca il titolo
  • 20:01 | Parmitano: "Non sapevo del virus da novembre"
  • 19:42 | Alessia Marcuzzi e il marito si sarebbero lasciati
  • 19:11 | "One World, One Prayer", il nuovo singolo dei Wailers è su TIMMUSIC
  • 18:53 | Andrea Bocelli ha avuto il coronavirus e ha donato il plasma iperimmune
  • 18:25 | Laura Pausini, il 29 maggio live speciale per beneficenza
  • 18:23 | Il nuovo epicentro del virus è l'America Latina
  • 18:20 | Usa, il ritorno in pubblico di Joe Biden
  • 18:03 | Toni Servillo vince il Nastro d'Argento alla carriera 2020
  • 17:59 | Economia: perché puntare su una ripresa green, parola di medico
  • 17:52 | MotoGP20 è ora disponibile anche su TIMGames
  • 17:42 | Nole Djokovic presenta il suo torneo, l’Adria Tour
  • 17:22 | Lippi: 'A porte chiuse unico modo per riprendere campionato'
  • 17:13 | Le 10 app gratuite più scaricate al mondo durante la pandemia
  • 17:11 | Sibilia: 'Ottimisti su ripartenza serie A'
  • 17:03 | Chi era Jimmy Cobb, leggendario batterista jazz morto a 91 anni
  • 17:01 | Al via la produzione di mascherine nelle carceri
  • 16:00 | La storia di Perfection, calciatore morto di infarto a 21 anni
  • 15:54 | Champions League, quarti in gara secca e Final Four a Istanbul
Perché gli ambulanti milanesi protestano La protesta davanti a Palazzo Marino - Credit: Carlo Cozzoli / Fotogramma
FASE 2 19 maggio 2020

Perché gli ambulanti milanesi protestano

di Gianluca Cedolin

La richiesta è di riaprire tutti i banchi dei mercati cittadini

Gli ambulanti che hanno una rivendita non di alimentari in un mercato cittadino hanno protestato il 18 maggio a Milano davanti alla sede del comune, a Palazzo Marino.

Avevano tutti le mascherine, ma le forze dell'ordine hanno fatto fatica a mantenere il distanziamento tra i manifestanti, che chiedevano con forza di poter riaprire anche loro.

 

 

Per ora, infatti, nei quasi cento mercati cittadini hanno potuto riaprire solamente i banchi alimentari, mentre chi vende altri articoli ha dovuto tenere chiuso. Alla fine, dopo ore di proteste e un confronto con l'assessora al Commercio Cristina Tajani, i manifestanti hanno strappato la promessa che potranno riaprire tutti al massimo entro lunedì prossimo, il 25 maggio.

 

 

LEGGI ANCHE:

Il diario della pandemia

Uno Stato sociale più forte per uscire dalla crisi

 

 

“Abbiamo avuto la promessa che lavoreranno giorno e notte per poter arrivare a un piano di aperture per tutti i 96 mercati cittadini - ha detto il portavoce della protesta Nicola Zarrella, vice presidente di Euro Imprese e promotore della protesta, riporta Il Fatto Quotidiano -. Abbiamo illustrato le nostre richieste e anche i dubbi su un'apertura con i contingentamenti all'ingresso, e l'assessora era d'accordo con noi. Abbiamo chiesto di dare la responsabilità a ogni operatore di far rispettare le distanze di sicurezza davanti al proprio banco, magari con dei cerchi di gesso per terra. Se un banco è di quattro metri, al massimo faremo fermare quattro persone, ognuna a distanza di un metro, con mascherina e guanti. E ogni banco avrà del gel disinfettante a disposizione dei clienti".

Leggi tutto su News