TimGate
header.weather.state

Oggi 13 agosto 2022 - Aggiornato alle 15:32

 /    /    /  Questa ondata è il risultato della riduzione delle misure?
Questa ondata è il risultato della riduzione delle misure di protezione?

- Credit: ROBERTO BRANCOLINI / Fotogramma

COVID-1906 luglio 2022

Questa ondata è il risultato della riduzione delle misure di protezione?

di Michela Cannovale

Ne è sicuro Walter Ricciardi, docente all'università Cattolica e consigliere del ministro della Salute

Nessuna sorpresa nell'alto numero dei contagi che sta caratterizzando questa ondata estiva di coronavirus: secondo Walter Ricciardi, docente di Igiene all'università Cattolica e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza non è altro che 'il risultato delle decisioni prese negli ultimi mesi'.

 

Perché quando si 'rimuovono le mascherine nei luoghi chiusi, si autorizzano eventi affollati all'aperto e al chiuso, si toglie la mascherina in aereo, si incoraggia una socialità pericolosa con il virus più contagioso sulla faccia della terra, cosa dovremmo aspettarci di diverso?', ha detto durante un'intervista all'Adnkronos Salute.

 

Per Ricciardi 'c'è una conseguenza delle scelte. Con questo virus contagiosissimo invece di alzare le barriere le abbiamo rimosse. E questo non può portare ad altro che a una ripresa della pandemia'.

 

E ha aggiunto: 'L'ondata di Covid continuerà a crescere nei prossimi giorni. Il picco ci sarà dopo la seconda metà di luglio. Questo non vuol dire, però, che finirà tutto. Seguirà infatti la dinamica che conosciamo di calo dei casi, fino alla fine di agosto. Un break ci sarà, probabilmente, tra fine agosto e l'inizio di settembre. Dopo, però, se non avremo preso le necessarie misure di contenimento in tempo, a settembre ricomincerà l'innalzamento dei casi e, a ottobre, potremo avere una nuova esplosione. Ma tutto dipende da noi. Il virus si può contrastare se non abbassiamo la guardia'.