TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Raul Dufy. Il pittore della gioia
Raul Dufy. Il pittore della gioia

Raul Dufy, Atelier au torse, vers 1946 - Credit: MAM Paris Paris Musées / Musée d'Art Moderne Droits d'auteur © ADAGP © Raul Dufy by SIAE 2022

PROSSIMAMENTE03 agosto 2022

Raul Dufy. Il pittore della gioia

di Raffaella Ferrari

Dal 14 ottobre a Palazzo Cipolla, Roma

Palazzo Cipolla a Roma dal 14 ottobre celebra Raul Dufy, il pittore e scenografo francese, che fu anche ceramista e decoratore. La prima grande retrospettiva realizzata in Italia, oltre 160 opere tra dipinti, disegni, ceramiche e tessuti provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private francesi.

 

L'esposizione è suddivisa in 14 sezioni tematiche e ripercorre l'intero arco della sua produzione artistica dalle prime esperienze impressioniste, anni in cui si ispira a Monet, Pissarro, Boudin, Manet, all'ammirazione per Matisse e l'adesione al Fauvismo, fino agli anni della malattia: Dufy all'età di 58 anni si ammalò di artrite reumatoide.

 

'I miei occhi sono nati per cancellare ogni bruttezza', una sua celebre annotazione che descrive il suo approccio estetico. I soggetti di Dufy ripercorrono i 'loisir' della società moderna francese, dalle corse alle regate fino agli spettacoli, un'arte spesso definita leggera, con un grande intento in realtà di documentare i cambiamenti sociali in atto dalla fine dell'Ottocento.

 

La mostra, promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale per volontà del suo Presidente Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, è realizzata da Poema con il supporto organizzativo di Comediarting e Arthemisia, ideata dal Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris, Paris Muséese curata da Sophie Krebs, conservatrice generale dello stesso museo parigino.