• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2022 - Aggiornato alle 13:20
News
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
  • 11:53 | Le “Creature Fantastiche” popolano gli Uffizi di Firenze
  • 11:49 | La cerimonia in ricordo di Sassoli, a Strasburgo
  • 11:15 | Scuola e Covid, i presidi lamentano "enormi difficoltà gestionali"
  • 10:40 | Il nuovo record di dosi settimanali
  • 10:31 | La Juve vuole subito un nuovo centrocampista
  • 10:22 | Il terremoto in Afghanistan
  • 09:58 | La gran vittoria della Fiorentina sul Genoa (6-0)
  • 08:53 | La Cina annulla la vendita dei biglietti per l’Olimpiade invernale
  • 08:37 | Il Napoli vince a Bologna e sale in classifica
  • 08:21 | Un errore arbitrale e il Milan perde con lo Spezia
  • 07:00 | Il Quirinale, il virus, il rapporto Oxfam e le altre notizie in prima pagina
  • 06:00 | I candidati alla presidenza del Parlamento europeo
  • 22:50 | Fiorentina a valanga sul Genoa. Al Franchi è 6-0
  • 21:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:24 | MotoGP 2022: Marc Marquez è tornato in pista e punta “ai test di Sepang”
  • 18:47 | Xi Jinping alle banche centrali: non stringete la borsa
  • 18:42 | I nuovi lockdown cinesi minacciano la ripresa dell'economia mondiale
7 cose da fare e da vedere a Ravenna - Credit: Letizia Mantero / Fotogramma (nella foto: interno del Mausoleo di Galla Placidia)
L’ITALIA DELLA FIBRA 16 novembre 2021

7 cose da fare e da vedere a Ravenna

di Maria Verderio

In viaggio nei comuni con internet a banda ultralarga

 

Siamo giunti alla nuova meta del viaggio di TIMGate alla scoperta dei comuni italiani raggiunti dalla banda ultralarga di TIM, con connessioni in fibra che possono persino arrivare alla velocità di 1 Gigabit al secondo.

Tutte le mete descritte hanno in comune questa bella novità. Ciò significa che, indipendentemente dal fatto che si decida di visitarle per una vacanza, per una gita o addirittura per trasferirsi e viverci lavorando in smart working, la connessione internet sarà una certezza.

 

Oggi andiamo alla scoperta della preziosa Ravenna, la città dell’oro e dei mosaici. Conosciuta fin dai tempi antichi, i turisti ancor oggi si meravigliano della ricchezza di questo luogo.

Qui si sono susseguite numerose dominazioni, ognuna delle quali ha saputo lasciare un’impronta precisa alla città, rendendola unica.

 

All’interno dei monumenti di Ravenna sono racchiusi tesori di inestimabile valore. Per capire lo stile così ricco della città è fondamentale ricordare che è stata capitale prima dell’impero romano d’Occidente, poi del regno di Teodorico e infine dell’Italia bizantina.

 

Ma ecco le prime 7 cose che consigliamo a chiunque stia pianificando un weekend in questa splendida città.

 

 

1) Leggere le storie di Giustiniano e Teodora nei mosaici di San Vitale

All’interno della Basilica di San Vitale, uno dei monumenti più importanti dell’arte paleocristiana,, si possono ammirare i bellissimi a famosi mosaici con le figure dell’Imperatore Giustiniano, della moglie Teodora e del Cristo Pantocratore. La luce e i riflessi dell’oro di queste opere d’arte che ricoprono la cupola sono in grado di calamitare lo sguardo di tutti i turisti che, all’interno della Basilica, restano meravigliati.

 

2) Stupirsi all’interno del Mausoleo di Galla Placidia

A pochi passi da San Vitale, si presenta all’esterno come un edificio scarno e modesto, quasi anonimo e di piccole dimensioni. Ma all’interno il Mausoleo di Galla Placidia contiene forse il più importante tesoro d’arte di tutta la città. I suoi mosaici sono i più antichi di Ravenna e vennero realizzati nel 402 su richiesta dell’imperatore Onorio in onore della sorella Galla Placidia. Splendido il tema iconografico, che narra della vittoria della vita sulla morte.

 

3) Visitare le due basiliche di Sant’Apollinare

Il tour dei mosaici prosegue con la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, nel centro della città. All’interno, il più esteso ciclo musivo fino a oggi conosciuto. La Basilica è stata costruita come luogo di culto ariano nel 493, ma all’epoca di Giustiniano è stata riconsacrata come chiesa cattolica.

Sorella di questa basilica è Sant’Apollinare in Classe, il più grande esempio di basilica paleocristiana. Si trova a circa 8 chilometri dal centro di Ravenna e anche qui sono conservati mosaici preziosi e lucenti.

 

4) Visitare il Mausoleo di Teodorico

Il Mausoleo di Teodorico, simbolo di Ravenna, è un’architettura davvero insolita. Risale al 520 dopo Cristo. Il sepolcro del re ha misure eccezionali che raccontano la grandiosità del personaggio. La struttura ha due piani, una forma decagonale ed è sormontata da una grande cupola monolitica.

 

5) Rendere omaggio a Dante

Non tutti sanno che Dante Alighieri, l’uomo di Firenze, riposa proprio a Ravenna. Esiliato dalla sua amatissima città, il Sommo Poeta ha trascorso qui i suoi ultimi anni. Scomparso nel 1321, Dante è stato sepolto a Ravenna: ancora oggi è possibile far visita alla sua tomba, a fianco della Basilica di San Francesco (anch’essa da visitare, insieme alla bella piazza omonima, dove prendere un aperitivo sotto i portici). 

 

6) Trovare le differenze tra il Battistero Neoniano e quello degli Ariani

La città di Ravenna conserva due importanti battisteri. Accanto al Duomo è posto il Battistero Neoniano o degli Ortodossi (IV-V secolo dopo Cristo) e anche qui, all’interno, si trovano meravigliosi mosaici: notate quello con la rarissima personificazione del fiume Giordano.

Poco distante si trova il Battistero degli Ariani (fine del V secolo), con altri mosaici da non perdere.

 

7) Gustare le specialità culinarie di Ravenna

Oltre a essere una delle città artisticamente più ricche d’Italia, Ravenna offre anche degli eccezionali spunti culinari, in particolare per quanto riguarda i primi: la città è piena di trattorie dove poter gustare la pasta all’uovo, gli strozzapreti, i cappelletti e i maltagliati. Ma il piatto più celebre è naturalmente la piadina romagnola, da provare con lo squacquerone  e i saporiti salumi locali. 

 

 

Internet a Ravenna

TIM ha avviato a Ravenna un innovativo piano di cablaggio che porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s.

Obiettivo: collegare oltre 50mila immobiliari alla conclusione del piano, prevista entro il 2023.

Secondo il sindaco di Ravenna Michele de Pascale,  questo “consentirà una velocità di navigazione che migliorerà non solo l’attività lavorativa e quella di ogni studente impegnato in nuove modalità di apprendimento, ma penso anche all’ambito dell’accoglienza turistica e a quello del mondo della cultura”.


Per la posa della fibra ottica saranno utilizzate, laddove possibile, le infrastrutture già esistenti. Nel caso sia necessario effettuare scavi, questi saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri.

Grazie a questo piano, Ravenna sarà dotata di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già precedentemente è a disposizione dei cittadini, con collegamenti fino a 200 megabit per 65mila unità immobiliari, pari al 90% delle linee attive del comune.

 

I più visti

Leggi tutto su News