Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 ottobre 2020 - Aggiornato alle 10:00
Live
  • 09:15 | Naan, ricetta del pane indiano
  • 06:00 | I titoli dei giornali di martedì 27 ottobre
  • 23:27 | Le cinque varianti di coronavirus trovate in Italia
  • 23:09 | Covid, Francia: "In realtà siamo a 100mila casi al giorno"
  • 23:09 | Il pareggio tra Milan e Roma (3-3)
  • 22:58 | Milan-Roma 3-3, gol e spettacolo a San Siro
  • 20:21 | Conte: 'Shakthar forte, non si vince a Madrid per caso'
  • 20:15 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 19:56 | Conte spinge i suoi: “Ora Lukaku e Lautaro devono vincere”
  • 19:39 | Chi è 24kGoldn, star della hit "Mood"
  • 19:18 | Juventus vs Barcellona pure sul mercato: piace Gravenberch
  • 19:14 | Le novità dell’app per dispositivi mobili di Youtube
  • 18:56 | “Per un pugno di dollari” diventa una serie tv
  • 18:53 | MotoGP 2020, le pagelle del GP del Teruel ad Aragon
  • 18:22 | Donnarumma: 'Sto bene, chi lotta contro il virus non molli'
  • 18:19 | Su WhatsApp ora si possono silenziare le chat “per sempre”
  • 18:15 | Ryan Reynolds vota per la prima volta negli USA
  • 17:55 | Grande Fratello Vip, tre nuovi ingressi nella Casa
  • 17:45 | Pesto alla genovese
  • 17:30 | Covid-19, Italia: diminuiscono i contagi (ma anche i test)
Le conseguenze della vittoria del Sì al referendum Senatori in aula, 2020 - Credit: Luigi Mistrulli/ Fotogramma
ITALIA 22 settembre 2020

Le conseguenze della vittoria del Sì al referendum

di Roberto Pianta

Una spiegazione facile del risultato.  Vi spieghiamo che cosa cambia

 

Il referendum sul taglio del numero di parlamentari è stato vinto dal Sì.
Hanno votato oltre 24 milioni di cittadini.

L'affluenza è stata pari al 53,8% (anche se comunque nei referendum costituzionali il raggiungimento del quorum non è necessario).
Il risultato:

 

- il 69,6% dei votanti (oltre 17 milioni di persone) ha scelto di approvare la modifica della Costituzione e la riduzione del numero di parlamentari (cioè senatori e deputati). 

 

- il 30,3% (oltre 7 milioni di persone) ha invece votato contro la modifica, cioè per non modificare la Costituzione e quindi non ridurre il numero dei parlamentari. 

I dati percentuali sono quelli di 60mila sezioni scrutinate su un totale di 61662 - quindi quasi tutte.
 

E adesso che succede? 

La riduzione dei parlamentari, naturalmente, non è immediata. Dalla prossima legislatura, cioè a seguito delle prossime elezioni politiche, i deputati della Camera non saranno più 630, quanti sono ora, ma 400.

 

I senatori eletti, invece, non saranno più 315 ma 200.

 

In totale, dunque i parlamentari eletti, quindi, non saranno più 945, come adesso, ma 600.

 

Come cambia il numero di senatori a vita

Come risultato del referendum costituzionale, si ha anche una modifica che chiarisce qual è il numero di senatori che possono essere nominati da ciascun presidente della repubblica.

 

Infatti, a seguito del referendum, l'articolo 59 della costituzione dirà che "il   numero

complessivo dei senatori in  carica  nominati  dal  presidente  della repubblica non può in alcun caso essere superiore a cinque".

 

Questa modifica intende liberare il campo da possibili equivoci: prima, infatti, l'articolo della costituzione diceva semplicemente che "il presidente della repubblica può nominare senatori a vita cinque cittadini". Non era del tutto chiaro se cinque fosse il numero di senatori nominabili da ciascun presidente o il numero complessivo di senatori a vita in carica contemporaneamente. 

 

Attualmente i senatori a vita in carica e nominati dai presidenti sono già 5. Quattro sono stati nominati da Giorgio Napolitano:

- Mario Monti

- Renzo Piano 

- Liliana Segre 

- Carlo Rubbia

 

La quinta è Liliana Segre, nominata da Mattarella.

 

Come cambia il numero dei parlamentari eletti all'estero

A seguito del risultato del referendum, si riduce anche il numero di parlamentari eletti all'estero.

 

Dalle prossime elezioni, il numero di deputati (Camera) eletti all'estero sarà ridotto dagli attuali 12 a 8.

 

Il numero di senatori eletti all'estero sarà ridotto da 6 a 4.

 

 

Leggi tutto su News