Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 dicembre 2021 - Aggiornato alle 15:30
News
  • 15:22 | Arresto Ferrero, la Sampdoria annuncia dimissioni da presidente
  • 15:11 | Pioli: 'Servirà imprevedibilità per battere il Liverpool'
  • 15:00 | Una doppia retrospettiva su Giovanni Gastel a Milano
  • 13:24 | Infortuni vista Champions, il Milan perde Leao, Inter stop Correa
  • 12:56 | Arrestato per bancarotta Massimo Ferrero, presidente Sampdoria
  • 12:32 | A Miami la mostra sull’arte visiva di Bob Dylan
  • 11:51 | Totti e l’amore per la Roma: “Siamo abituati a soffrire”
  • 11:15 | Caro energia, perché lo scenario potrebbe migliorare
  • 11:12 | Quando arriverà il via libera al vaccino per bimbi sotto i 5 anni
  • 10:58 | Omicron potrebbe sostituire Delta secondo l'Oms
  • 10:37 | Lavoro, perché l'inflazione può fermare la great resignation
  • 10:36 | Variante Omicron: in quali paesi è stata segnalata finora
  • 10:15 | Coppa Davis, i numeri del successo della Russia
  • 09:41 | Allegri: 'Tanti sbagli ma alla fine contano i risultati'
  • 09:10 | Che duello Hamilton-Verstappen, tutto rinviato ad Abu Dhabi
  • 09:09 | L’entrata in vigore del Super Green pass
  • 08:55 | La vittoria della Juve sul Genoa (2-0)
  • 08:45 | Il ritorno alla vittoria della Lazio
  • 06:27 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 10ª giornata
  • 00:16 | Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88
I quattro anni dalla morte di Giulio Regeni Una manifestazione del 2018, a Roma - Credit: Michele Amoruso / IPA / Fotogramma
L'ANNIVERSARIO 3 febbraio 2020

I quattro anni dalla morte di Giulio Regeni

di Gianluca Cedolin

Senza colpevoli. I genitori: “Dalla politica troppa incertezza”

Sono passati quattro anni da quando, sulla strada tra Alessandria d’Egitto e il Cairo, il 3 febbraio 2016 venne ritrovato il corpo torturato e senza vita del giovane Giulio Regeni, che si trovava in Egitto come ricercatore universitario.

Era morto otto giorni prima, in circostanze che ancora oggi non sono state chiarite, nonostante le tante manifestazioni, gli appelli e il costante impegno dei suoi genitori, Paola e Claudio Regeni.

 

Intervistati dal Corriere della Sera, i due hanno raccontato la loro delusione perché “dopo quattro anni c’è ancora incertezza, da parte del sistema politico italiano ed europeo, delle azioni o non azioni necessarie per assicurare i colpevoli alla giustizia. Fin dall’inizio, la nostra non è stata una vicenda legata solo alla perdita di un figlio, bensì una causa sostenuta da migliaia di cittadini italiani e di molti altri Paesi che hanno solidarizzato con noi. Qui si tratta di capire se esiste uno Stato in grado di difendere i cittadini al di sopra di tutti gli interessi, e questa pretesa di tutela riguarda tutti”.

 

I genitori di Giulio hanno comunque trovato forza e speranze nella “vicinanza e il sostegno delle migliaia di persone che conoscono la storia di Giulio e condividono la nostra battaglia. Questo quarto anniversario è particolarmente sentito nelle piazze, con vari e significativi eventi, e ha dato a tutti coloro che ci sono vicini una forte carica per continuare”

 

Il magistrato Giuseppe Pignatone intanto ha spiegato alla Stampa che “dal dicembre 2017, con l’iscrizione degli attuali indagati, non vi è più stato alcun nuovo contributo della procura generale del Cairo per il progresso delle indagini. I prossimi mesi ci diranno se, a prescindere dall’ipotesi di eventuali nuove autonome acquisizioni, in via teorica sempre possibili, la volontà di collaborazione, sempre riaffermata da parte egiziana, riprenderà con gesti concreti che possano consentire di chiarire tutte le responsabilità e portare alla punizione dei colpevoli”. Un’ipotesi che, purtroppo, per ora rimane ancora lontana.

I più visti

Leggi tutto su News