Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 gennaio 2021 - Aggiornato alle 13:36
Live
  • 13:14 | Dua Lipa smentisce la presunta gravidanza
  • 13:07 | Fonseca: 'Esonero? In discussione dal primo giorno'
  • 13:07 | Perché si protesta in Tunisia
  • 12:55 | Papa Francesco elogia lo Spezia: 'Bravi, complimenti'
  • 12:42 | Accademia della Crusca: storia e parole in italiano
  • 12:40 | Supercoppa, Cuadrado negativo, convocato per Juve-Napoli
  • 12:39 | Le musiche dei film di Fellini nella speciale playlist di TIMMUSIC
  • 12:30 | Orizzonti Extra la nuova sezione della Mostra di Venezia
  • 12:24 | Le innovazioni che PS5 ha portato alla Supercoppa
  • 12:17 | Vaccino, l'Italia contro i tagli delle dosi di Pfizer
  • 12:00 | Snoboardcross, Moioli scalda i muscoli per l’esordio
  • 11:33 | Hitman 3 disponibile su tutte le piattaforme
  • 11:30 | L’operazione a Luis Alberto per l’appendicite
  • 11:15 | Economia, i prossimi passaggi del Next Generation Eu
  • 11:13 | L’Inter su Torreira come vice-Brozovic
  • 11:02 | Il calo dei contagi nell’ultima settimana
  • 10:51 | Michele Bravi, di cosa parla il nuovo singolo "Mantieni il bacio"
  • 10:45 | Roma, figuraccia in Coppa Italia: Fonseca a rischio
  • 10:37 | Trump ha graziato 143 persone
  • 10:30 | Joe Biden presidente, i primi provvedimenti in agenda
Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre - Credit: Massimo Alberico / Fotogramma
covid-19 5 dicembre 2020

Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre

di Lorenzo Barbarossa

L'Abruzzo è l'unica regione rossa. Alto Adige, Campania, Toscana, Valle D’Aosta arancioni

 

Nella lunga lotta per contrastare la diffusione del coronavirus in Italia, cambia ancora, e in meglio, la divisione in fasce colorate delle regioni: dalla mezzanotte del 6 dicembre Emilia-Romagna, Friuli, Marche, Puglia e Umbria passano dalla zona arancione a quella gialla.

 

Campania, Toscana, Valle D’Aosta e Alto Adige (cioè la provincia autonoma di Bolzano) non sono più zona rossa ma arancione.

 

Il cambio della fascia di rischio (e del colore, per capirci) è sancito da un'ordinanza firmata dal ministro della salute Roberto Speranza.

 

Vengono invece  rinnovate le misure restrittive vigenti per l'Abruzzo - a questo punto l'unica regione in area rossa - e a Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte, che rimangono in area arancione.

 

- LEGGI ANCHE: Le regole nelle regioni rosse, arancioni e gialle 

 

 

La ripartizione delle regioni in zone

Quindi la ripartizione delle regioni nelle aree gialla, arancione e rossa dal 6 dicembre è questa:

- in area rossa: Abruzzo;

- in area arancione: Alto Adige (cioè la provincia di Bolzano), Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Piemonte, Toscana, Valle d’Aosta;

- in area gialla: Emilia-Romagna,  Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino (ossia la provincia di Trento), Umbria, Veneto. 

 

L'obiettivo del ministero della salute sembra essere quello di riuscire a portare tutte le regioni nella fascia di rischio più bassa, la gialla, entro il 20-21 dicembre, ovvero da quando saranno applicate le norme previste dal "Dpcm di Natale" presentato dal governo il 3 dicembre e in vigore dal 21 dicembre all'Epifania.

 


 

I più visti

Leggi tutto su News