Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 17:21
News
  • 17:50 | Polemiche per la statua della Spigolatrice di Sarpi
  • 17:00 | Regno Unito, i perché della crisi della benzina
  • 16:39 | Tutti i Musei riapriranno al 100%
  • 16:24 | Gasperini punta lo Young Boys: “Non è decisiva”
  • 15:10 | Economia, la riforma del fisco insieme alla nota di revisione del Def
  • 14:38 | Cosa ha detto Greta Thunberg al Youth4Climate di Milano
  • 12:38 | Le reazioni opposte degli sport all’aumento della capienza degli impianti
  • 11:30 | Le regole per la ripartenza della stagione sciistica
  • 11:25 | Corea del Nord, un nuovo lancio di missili a corto raggio
  • 11:24 | L’Inter a casa di De Zerbi non deve sbagliare
  • 11:00 | Patrick Zaki a processo
  • 10:11 | Biden ha ricevuto la terza dose di vaccino
  • 09:26 | Il parere del Cts sulla capienza di stadi e cinema
  • 08:00 | Il ritorno del Milan in Champions a San Siro
  • 07:21 | MotoGP 2021, orari e programma del GP delle Americhe a Austin
  • 07:00 | Il via libera del Cts alla terza dose per gli over 80
  • 06:05 | Le nuove capienze per stadi e cinema e le altre notizie sulle prime pagine
  • 00:38 | Bologna, aria di rivoluzione: via Sabatini e MIhajlovic a rischio
  • 00:16 | SBK 2021, orari e programma del GP del Portogallo a Portimao
  • 20:55 | Così il cambiamento di clima colpirà i bambini
Un buon ritorno in classe - Credit: Emanuela Bianconi / Fotogramma
SCUOLA 14 settembre 2021

Un buon ritorno in classe

di Gianluca Cedolin

Soddisfatti i presidi e il ministro dell’Istruzione Bianchi 

Circa 4 milioni di studenti sono tornati a scuola: in attesa della partenza delle regioni mancanti (soprattutto al Sud) e di capire quali saranno gli impatti sull’andamento epidemiologico, il ritorno in classe è andato complessivamente bene, scrive Il Corriere della Sera.

 

I presidi, attraverso il presidente dell’Associazione nazionale Antonello Giannelli, hanno dato un 9 come voto alla giornata.

“La piattaforma sta funzionando benissimo, 900 mila sono state le verifiche fatte solo tra le 7 e le 8”, aveva detto ieri il ministro Bianchi, in riferimento ai controlli del Green pass sul personale scolastico

 

Certo, qualche intoppo c’è stato, e in alcune classi i docenti non si sono presentati, mentre alcuni non sono stati fatti entrare per assenza di Green pass. Nelle scuole dell’infanzia e in prima elementare i genitori senza certificato verde non sono stati fatti entrare in classe per accompagnare i figli, perché giovedì scorso un decreto ha stabilito che chiunque acceda alle scuole debba avere il Green pass valido.

 

Dopo il buon rientro, i nodi dei prossimi giorni riguardano l’assegnazione delle ultime cattedre ai supplenti e l’andamento dei contagi. Il ministro ha rassicurato che “non sarà più possibile mettere in Dad una intera Regione. Se ci fossero rischi si interviene in forma mirata, siamo attentissimi al contagio ma saremo chirurgici nelle chiusure”. Il ministro dei Trasporti, Enrico Giovannini, incontrerà intanto i prefetti delle città metropolitane per fare il punto della situazione, per capire quanto è stato fatto per evitare l’affollamento sui mezzi di trasporto.

I più visti

Leggi tutto su News