• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2022 - Aggiornato alle 17:40
News
  • 17:13 | I decessi da Covid sul lavoro da inizio pandemia
  • 16:51 | Presto diremo addio al sistema a colori delle regioni
  • 16:24 | In arrivo a Milano la mostra di Henri Cartier-Bresson
  • 16:08 | Quirinale, terza fumata nera: 125 voti a Mattarella, 114 Crosetto
  • 15:01 | Mancini: 'Balotelli carta della disperazione? Può darci una mano'
  • 13:55 | Il Napoli chiede al PSG uno tra Paredes e Wijnaldum
  • 13:00 | L’Atalanta pensa a Lazzari come sostituto di Gosens
  • 11:33 | La Lazio vicina a Casale
  • 11:26 | Australian Open, Sinner perde ai quarti con un grande Tsitsipas
  • 11:10 | Economia mondiale: perché il Fmi ha ridotto le previsioni di crescita
  • 11:03 | Il giovane Thiaw per la difesa del Milan
  • 10:44 | L’arrivo di Vlahovic rivoluziona l’attacco della Juventus
  • 10:40 | Pfizer-BioNTech inizia i test del vaccino anti-Omicron
  • 10:37 | L’allentamento delle restrizioni in Olanda
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 08:28 | Michela Moioli sarà portabandiera all’Olimpiade invernale
  • 07:00 | Il Quirinale, l'Ucraina, il virus e le altre notizie in prima pagina
  • 00:51 | Presidente della Repubblica: terza votazione
  • 21:21 | Eurocup, il Ratiopharm Ulm travolge la Virtus Bologna 84-68
  • 18:16 | Tennis, Malagò: Berrettini orgoglio azzurro, Goggia ci proverà
Il dietrofront sulla Dad: si rimane in classe con un contagiato - Credit: Claudio Fusi / Fotogramma
SCUOLA 1 dicembre 2021

Il dietrofront sulla Dad: si rimane in classe con un contagiato

di Tina Carlyle

Tornano ad essere necessari tre positivi perché tutti gli alunni tornino a casa

Nonostante una circolare del 29 novembre firmata ;ministeriale - firmata dg Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, e dal Capo dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali del ministero dell'Istruzione, Jacopo Greco - ;stabilisse che era sufficiente ;che un solo alunno (e non più tre) ;risultasse ;positivo ;al coronavirus perché ;l'intera classe andasse ;a casa ;e le lezioni tornassero ;ad essere a distanza, a distanza di 24 le regole sembrano essere nuovamente cambiate.

;

Una nuova circolare del ministero della Salute ha chiarito diversi punti sulla sulla questione scuola, compreso quello sulla Dad, su cui è stato fatto ;dietrofront.

Niente più lezioni ;a distanza con un unico positivo: ;vista la situazione epidemiologica attuale e dopo gli ;approfondimenti da parte del Cts e la garanzia da parte del commissario Figliuolo che verranno intensificati i test, il ministero ha deciso che continuano a valere le precedenti norme sulla quarantena in classe e che saranno quindi nuovamente necessari tre positivi perché tutti gli alunni tornino a casa (come stabilivano le regole decise a inizio novembre).

;

"In considerazione della sopravvenuta disponibilità manifestata dalla struttura commissariale" di Figliuolo, "potrà essere mantenuto il ;programma di testing" per la verifica della positività "dei soggetti individuati come contatti di una classe/gruppo, da effettuarsi in ;tempi estremamente rapidi, tali da garantire il controllo dell'infezione", si legge nella versione più recente della circolare dei ministeri dell'Istruzione e della Salute.

;

E ancora: ;"Garantire la ;partecipazione in presenza ;e lo svolgimento delle lezioni a scuola in assoluta sicurezza è una priorità del Governo".

;

La reazione dei presidi

I presidi, dal canto loro, si sono detti "sconcertati" dal dietrofront. ;"Troviamo ;sconcertante ;che una nota sottoscritta da due Ministeri sia sospesa dopo neanche24 ore ;e che le disposizioni ivi contenute siano già considerate superate", ha detto ;Antonello Giannelli, presidente dell'Anp.

;

;"Attendiamo di vedere come il Commissario Figliuolo deciderà di intervenire per rendere finalmente efficienti le ASL e far partire la ;campagna di testing e tracing", ha aggiunto, concludendo ;che ai dirigenti e al personale delle scuole "non si deve più chiedere di sostituirsi ai funzionari dei Dipartimenti di prevenzione"

I più visti

Leggi tutto su News