TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 13:24

 /    /    /  In Lombardia è finita l'acqua per uso agricolo
In Lombardia è finita l'acqua per uso agricolo

- Credit: MARCO PASSARO / Fotogramma

ALLARME SICCITÀ22 giugno 2022

In Lombardia è finita l'acqua per uso agricolo

di Michela Cannovale

Enel: "È stato fatto tutto il possibile, ma le riserve destinate all'agricoltura sono terminate"

La crisi idrica si fa sempre più allarmante in Italia. I segni dell'assenza di pioggia sono evidenti soprattutto in Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Liguria, Lazio. 

 

Particolarmente drammatica è la situazione della Lombardia. Anzi, è addirittura "più drammatica di quello che possa apparire", ha dichiarato il governatore regionale Attilio Fontana, secondo cui "la siccità sarà ancora gestibile per i prossimi 10, massimo 15 giorni", poi le cose rischiano di precipitare.


"Viviamo una crisi idrica la cui severità si appresta a superare quanto mai registrato dagli inizi del secolo scorso", ha scritto invece Ettore Prandini, presidente nazionale di Coldiretti, nella lettera inviata al presidente del Consiglio Mario Draghi. 

 

Alle loro voci si è unita il 22 giugno anche quella del legale rappresentante di Enel, Giovanni Rocchi, che in audizione alla commissione congiunta di Agricoltura e Montagna di Regione Lombardia, convocata in via straordinaria per la grave crisi idrica e all'emergenza siccità, ha detto: "L'acqua in regione è agli sgoccioli: tutta la disponibilità è stata impiegata" dagli operatori del settore idroelettrico "per coprire la necessità del comparto agricolo nei prossimi 10 giorni". 

 

"È stato fatto tutto il possibile, ma le riserve destinate all'agricoltura sono finite. Tutta l'acqua a disposizione è stata ripartita nel tempo richiesto".

 

E mentre precipita la produzione del latte lombardo (-10%), la Coldiretti ha avvertito: "La siccità sta colpendo tutti i raccolti, dal grano agli altri cereali. È crollo delle coltivazionidi mais, principale foraggio per suini e bovini nelle stalle". E questo potrebbe avere ripercussioni anche sul portafoglio dei consumatori, perché i prezzi dei prodotti agricoli potrebbero aumentare fino al 60/70 per cento.

 

LEGGI ANCHE:

I numeri della siccità in Italia

La siccità dell'Italia preoccupa sempre di più