Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 luglio 2021 - Aggiornato alle 13:27
Live
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:30 | Covid, i dati del 26 luglio: il tasso di positività è al 3,5%
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
  • 17:20 | Francia, i vaccini obbligatori per il personale sanitario
  • 16:20 | Perché in Tunisia è stato sospeso il Parlamento
  • 15:37 | Basket, Doncic incanta subito, 48 punti e Argentina stesa 118-100
  • 15:11 | L'obiettivo del 60% di vaccinati entro fine luglio
  • 13:58 | Gli incendi che devastano la Sardegna
7 cose da fare e da vedere a Spoleto - Credit: Unsplash / Sterlinglanier Lanier
L'ITALIA DELLA FIBRA 30 aprile 2021

7 cose da fare e da vedere a Spoleto

di Roberto Pianta

In viaggio nei comuni con internet a banda ultralarga

 

Siamo giunti alla nuova tappa del viaggio di TIMgate alla scoperta dei comuni italiani raggiunti della banda ultralarga di TIM, con connessioni in fibra che possono persino arrivare alla velocità di 1 Gigabit al secondo.

Luoghi per una vacanza, o addirittura per trasferirsi e viverci, lavorando da lì in smart working, visto che internet ce lo permette. 

 

Dopo essere stati a Sud (la magia di Locorotondo) e al Nord (la regale Venaria), questa settimana vi portiamo nel cuore d’Italia, a passeggio in uno dei centri storici più belli dell’Umbria. Seguiteci, perché andiamo a Spoleto. Ed ecco le 7 cose da fare assolutamente una volta arrivati da queste parti.

 

1) Scendere una delle scalinate più belle del mondo

La prima cosa da fare a Spoleto è senza dubbio questa: andate nel centro storico, prendete la via Aurelio Saffi e percorretela (a piedi, certo). A un certo punto, a un incrocio, lasciate che Spoleto vi sorprenda. Come? Mostrandovi, dietro un angolo, la scalinata che scende alla splendida piazza del duomo: è la via dell’Arringo, uno degli scorci più fotografati d’Italia.
Vale la pena godersi questo momento. 

 

2) Passeggiare fra le quinte della piazza del duomo

Bene, scendete la scalinata: state per entrare in quella che, più che una piazza, sembra un palcoscenico. Al centro, protagonista della scena, la medievale Santa Maria Assunta. A destra, il palazzo Racani Arroni, con i suoi antichissimi graffiti (se entrate, ammirate il bel cortile rinascimentale, impreziosito dal ninfeo).
Dall’altro lato, l’abside di Sant’Eufemia: ci torneremo più avanti in questo articolo, è famosa anche per altri motivi, oltre che per la sua storia e la bellezza degli interni. 

 

3) Tornare nel Medioevo visitando la Rocca Albornoziana

La nostra gita a Spoleto prosegue come un viaggio nel tempo. Ora siamo nella turrita fortezza papale trecentesca che si eleva sopra il centro storico a sorvegliare i boschi e le foreste della valle. Il castello deve il suo nome a un cardinale spagnolo, Egidio Albornoz, incaricato dal papa di farlo costruire. Gli appassionati di storia medievale di sicuro vorranno entrare e curiosare (il Cortile d’Onore, il Cortile delle Armi, il Salone d’Onore, la Camera Pinta, il Museo del Ducato). Fatto? Bene, andiamo avanti: a pochi passi c’è la prossima tappa, il Ponte delle Torri.

 

4) Attraversare il Ponte delle Torri

Dicono che il Ponte sia qui dal XIII secolo. O XIV, chi lo sa. Non sporgetevi troppo, sotto ci sono ottanta metri di abisso. Ma che vista. Era l’acquedotto della città, e anche luogo di memorabili passeggiate al tramonto, grazie al camminamento con panorama sulla natura dei colli. Da secoli, il Ponte attrae turisti e innamorati, con il suo fascino millenario.

 

5) Visitare una casa romana di duemila anni fa

Lo abbiamo detto: andare a Spoleto è un po’ come salire su una macchina del tempo. E si può anche visitare una casa romana del I secolo dopo Cristo. Tornando dal duomo, imbocchiamo la  solita via Saffi e svoltiamo in via di Visiale.
Eccoci in una villa patrizia di quasi 2000 anni fa: i mosaici pavimentali, il giardino porticato, gli ambienti quasi intatti nelle forme. Dicono vi abitasse Vespasia Polla, madre dell’imperatore Vespasiano, che infatti era umbro. 

 

6) Trovare i set della serie tv "Don Matteo"

I fan di Don Matteo e di Terence Hill sanno bene che, dalla nona stagione della serie, Spoleto è il set della serie tv (prima era la vicina Gubbio). La bellissima chiesa romanica di Sant’Eufemia (in via Saffi 13) è la parrocchia di Don Matteo, mentre Palazzo Bufalini (di fianco al duomo) fa da set per la caserma. Per i seguaci più appassionati della serie, c’è anche una Google Map dei tanti luoghi di Spoleto usati per girare le scene di Don Matteo.

 

7) Assistere agli spettacoli del Festival dei Due Mondi

D’estate, Spoleto, per giorni e giorni, si riempie di danzatori, teatranti, artisti, orchestre, e tanta tanta musica che sbuca fuori da tutte le parti: è il Festival dei Due Mondi. Se passate di qua proprio in quelle date, informatevi prima sull’ospitalità (meglio essere previdenti, per trovare una stanza), poi annotate sull’agenda il da farsi, ora per ora, perché gli spettacoli sono davvero tanti e meravigliosi.

 

Internet a Spoleto

A Spoleto TIM ha avviato a Spoleto un innovativo piano di cablaggio per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit al secondo. L’obiettivo è collegare circa 14500 unità immobiliari. Nel caso sia necessario effettuare scavi, questi saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale.

 

La nuova rete superveloce consentirà di accelerare i processi di digitalizzazione sul territorio e di assecondare al meglio le esigenze di cittadini, nuovi residenti e turisti legate allo smart working e alla didattica a distanza.

 

Su tim.it potete verificare la copertura della fibra ottica nella vostra abitazione a Spoleto.

Buon viaggio, o, se preferite, buona permanenza.

 

>>> Per la tua seconda casa scopri TIM Flexy e scegli di avere Internet veloce dove e quando vuoi. Per saperne di più vai su tim.it

 

---

 

I più visti

Leggi tutto su News