Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 ottobre 2020 - Aggiornato alle 09:05
Live
  • 09:05 | Regali ai testimoni, idee e consigli
  • 09:00 | “N. Hemisphere” è il nuovo EP di Garrett Kato, l’intervista
  • 09:00 | Sformato di zucchine al forno
  • 22:55 | Celtic-Milan 1-3, Krunic, Brahim e Hauge espugnano Glasgow
  • 20:56 | Napoli-Az Alkmaar 0-1, gli olandesi espugnano il San Paolo
  • 20:55 | Young Boys-Roma 1-2, Peres e Kumbulla ribaltano gli svizzeri
  • 20:08 | Amazon: stop alla vendita di prodotti in plastica monouso
  • 19:37 | Facebook Dating ora è disponibile anche in Italia
  • 19:29 | "Mentre nessuno guarda", il nuovo disco di Mecna è su TIMMUSIC
  • 19:09 | Giro d’Italia, Wilco Kelderman nuova maglia rosa
  • 18:57 | MotoGP, Teruel: Suzuki in cerca di conferme, Yamaha all’ultima chiamata
  • 18:32 | Fitness fai da te? Sì, ma con la playlist di TIMMUSIC
  • 18:00 | Miley Cyrus racconta di aver visto gli UFO
  • 17:54 | Paul McCartney, tutto sul nuovo album nato durante il lockdown
  • 17:30 | Harry e Meghan finalmente lanciano il sito Archewell
  • 16:30 | Covid-19, Italia: 15.199 nuovi contagi in 24 ore
  • 16:00 | Sondaggi Usa 2020: Biden ancora in vantaggio
  • 15:59 | Marcello Lippi ha deciso di non allenare più
  • 15:25 | Il Barcellona farà causa a un giornalista per razzismo
  • 15:09 | Mascherine e distanza riducono la carica virale di mille volte
Covid-19, presto i test rapidi a scuola - Credit: Rolf Vennenbernd / Ipa / Fotogramma
per fermare i contagi 29 settembre 2020

Covid-19, presto i test rapidi a scuola

di Gianluca Cedolin

Attesa per l'ordinanza del ministero della Salute: risultati in 30 minuti

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sarebbe pronto a firmare l'ordinanza per autorizzare i test rapidi nelle scuole, in modo da agire velocemente nella prevenzione dei focolai all'interno delle classi.

Si tratta di test che oggi facciamo principalmente negli aeroporti, all'arrivo dei viaggiatori, ma che negli Stati Uniti, per esempio, utilizzano anche per controllare i giocatori Nba nella bolla di Orlando.

 

Sono test molecolari al pari dei tamponi, in quanto viene prelevata della saliva (che contiene particelle virali): sono veloci (responso in 20-30 minuti), molto economici rispetto ai tamponi e oramai sono affidabili con percentuali superiori al 90 per cento. Una volta fatto il test rapido, serve comunque la conferma del tampone per dichiarare un soggetto positivo, ma nel frattempo parte l'analisi epidemiologica e i compagni possono essere messi in isolamento (e rientrare subito a scuola in caso di tampone negativo). Con i test rapidi si possono controllare tante persone, anche un intero istituto, in poco tempo.

 

Per questo motivo, Speranza potrebbe in questi giorni dare il via libera alle regioni: “Con l'aumento dei casi e l'apertura delle scuole dobbiamo avere risultati velocemente”, ha detto il ministro. Il commissario straordinario Arcuri, intanto, si prepara a sostenere i governatori acquistando 5 milioni di test rapidi. Finora, scrive La Repubblica riportando i dati del ricercatore Lorenzo Ruffino, sarebbero 650 le classi messe in quarantena in Italia: in questo senso, testare rapidamente gli studenti sembra la strada migliore per rallentare il contagio.

 

Leggi anche: Le 10 cose da sapere sul ritorno a scuola

Leggi tutto su News