TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 09:15

 /    /    /  Variante Omicron: tutti i nuovi sintomi
Variante Omicron: tutti i nuovi sintomi

- Credit: Pixabay

COVID-1924 maggio 2022

Variante Omicron: tutti i nuovi sintomi

di Michela Cannovale

Rash cutanei e orticarie, perdita dei capelli, macchie sulle unghie e disturbi alle orecchie

Rash cutanei e orticarie, perdita dei capelli, macchie sulle unghie e disturbi alle orecchie: sono questi i nuovi sintomi del Covid-19 legati alla variante Omicron che si aggiungono ai classifici problemi (come febbre, mal di gola, raffreddore, dolori muscolari, perdita di gusto e olfatto) accusati da chi rimane contagiato dal patogeno originario del virus Sars-Cov-2.

 

- Rash cutaneo: come si legge su Il Messaggero, chi contrae la variante Omicron può mostrare disturbi cutanei come rash e orticaria. Si tratta di pustole e lesioni che scompaiono in una o due settimane dalla loro comparsa, senza dover ricorrere a trattamenti specialistici.

 

- Macchie sulle unghie: a causa di Omicron, diversi tipi di macchie possono manifestarsi soprattutto sulle unghie di adolescenti o giovani adulti asintomatici o con sintomi lievi. Potrebbero comparire le linee di Beau, (e cioè rientranze orizzontali alla base delle unghie di mani o piedi che si formano in seguito ad una interruzione momentanea della crescita delle unghie, causata magari da uno stress fisico del corpo) oppure le linee di Mees (linee bianche orizzontali causate probabilmente da una produzione anomala di proteine nel letto ungueale). Infine, alla base delle unghie potrebbe comparire anche una macchia rossa a mezzaluna. Nel giro di qualche settimana tutto dovrebbe comunque tornare alla normalità.

 

- Perdita di capelli: La perdita di capelli è un altro sintomo del Covid che può presentarsi anche a distanza di un mese dall’infezione acuta. Secondo uno studio condotto su 6mila soggetti precedentemente contagiati dal virus, il sintomo più comune è stato proprio la perdita di capelli, riscontrato nel 48% dei partecipanti alla ricerca (perlopiù donne che avevano avuto una infezione grave). I capelli ricrescono comunque con il passare del tempo.

 

- Disturbi alle orecchie: Omicron può colpire anche le cellule delle orecchie interne provocando una perdita dell'udito o la comparsa di un ronzio nell'orecchio, chiamato acufene. Come evidenziato in uno studio che ha interessato 560 partecipanti, la perdita dell'udito si è verificata nel 3,1% dei pazienti con Covid, mentre l'acufene nel 4,5%.