Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 dicembre 2021 - Aggiornato alle 00:00
News
  • 22:53 | Cagliari-Torino 1-1, il Toro scappa, i sardi lo agguantano
  • 21:22 | Serie A, Empoli-Udinese 3-1, toscani a segno in rimonta
  • 20:52 | I tesori di Pompei: la Casa degli Amorini Dorati
  • 18:24 | Gli infortuni di Correa e Leao
  • 17:00 | Covid, i dati del 6 dicembre: tasso di positività al 3,1%
  • 16:48 | Pioli carica il Milan prima della sfida con il Liverpool
  • 16:19 | La condanna a Aung San Suu Kyi
  • 15:22 | Arresto Ferrero, la Sampdoria annuncia dimissioni da presidente
  • 15:00 | Una doppia retrospettiva su Giovanni Gastel a Milano
  • 13:24 | Infortuni vista Champions, il Milan perde Leao, Inter stop Correa
  • 12:32 | A Miami la mostra sull’arte visiva di Bob Dylan
  • 11:51 | Totti e l’amore per la Roma: “Siamo abituati a soffrire”
  • 11:15 | Caro energia, perché lo scenario potrebbe migliorare
  • 11:12 | Quando arriverà il via libera al vaccino per bimbi sotto i 5 anni
  • 10:58 | Omicron potrebbe sostituire Delta secondo l'Oms
  • 10:37 | Lavoro, perché l'inflazione può fermare la great resignation
  • 10:36 | Variante Omicron: in quali paesi è stata segnalata finora
  • 10:15 | Coppa Davis, i numeri del successo della Russia
  • 09:41 | Allegri: 'Tanti sbagli ma alla fine contano i risultati'
  • 09:10 | Che duello Hamilton-Verstappen, tutto rinviato ad Abu Dhabi
Perché Amazon ha chiuso il servizio Pantry - Credit: Amazon
e-commerce 10 gennaio 2021

Perché Amazon ha chiuso il servizio Pantry

di Redazione

Vittima del progresso, i prodotti di uso quotidiano confluiranno nel portale principale

Dopo averlo sospeso in Italia nel giugno 2020 con tanto di messaggio inviato agli utenti per avvertirli della fine del servizio, Amazon ha annunciato di aver definitivamente chiuso il servizio Pantry anche negli Usa al termine di un percorso durato sette anni.

Una scelta che certifica come quanto accaduto nel nostro Paese a fine lockdown non fosse solo una risposta alle mutate abitudini di consumo, bensì parte di un cambiamento più drastico, con Pantry a pagare il “prezzo” del progresso rientrando nella categoria delle cose obsolete.

 

- LEGGI ANCHE: Amazon: le PMI italiane hanno venduto 20 milioni di prodotti a Natale

- E ANCHE: Amazon, oltre 60 milioni di prodotti venduti dalle PMI italiane

 

 

Lanciato nel 2014 per le commissioni giornaliere, Pantry aveva un sistema di spedizione differente da quello del colosso dell’e-commerce, con una tariffa fissa per scatola di generi alimentari da “riempire” secondo criteri di peso e dimensioni, a cui è seguito una sorta di abbonamento dal 2018.

 

L'obiettivo del programma era rendere più facile fare scorta di prodotti di uso quotidiano che altrimenti sarebbero stati ingombranti o costosi da spedire, come acqua in bottiglia, articoli di carta, farina, alimenti in scatola, scatole di cereali e altro.

 

Adesso, quanto incluso nel servizio Pantry (inizialmente noto come Prime Pantry verrà “spostato” tra i prodotti per la casa e gli articoli della dispensa nel sito Web principale di Amazon con le modalità di vendita previste dal portale.

 

Determinando così solo un “passaggio di consegne” – peraltro già avvenuto in Italia – accelerato dalla pandemia, visto che l’idea di mettere in competizione Pantry con i negozi di alimentari non ha più ragione di esistere.

 

Questo perché il colosso di Seattle ora possiede e gestisce quegli stessi negozi, con il passaggio sul sito principale che certifica un consolidamento e non una débâcle accelerata dalla pandemia. Motivata dalla crescita senza precedenti registrata dal colosso dell'e-commerce in un 2020 a dir poco complesso ma, almeno in questo caso, “illuminante”.

I più visti

Leggi tutto su News