TimGate
header.weather.state

Oggi 20 maggio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  amazon fondo 2 miliardi emissioni carbonio
Amazon: un fondo da 2 miliardi per azzerare le emissioni di carbonio

- Credit: iStock

TECNOLOGIA E AMBIENTE24 giugno 2020

Amazon: un fondo da 2 miliardi per azzerare le emissioni di carbonio

di Federico Bandirali

Il colosso di Seattle lancia un’altra iniziativa per contrastare il cambiamento climatico

Martedì 23 giugno Amazon ha annunciato il lancio del fondo Amazon “Climate Pledge Fund” destinato a supportare la creazione e lo sviluppo di tecnologie e servizi con al centro la sostenibilità, innanzitutto ambientale ma non solo. Il fondo “aiuterà Amazon e le altre aziende impegnate per la lotta ai cambiamenti climatici a raggiungere gli obiettivi del Climate Pledge, un impegno ad azzerare le emissioni di carbonio entro il 2040”, ha spiegato l’azienda di Seattle.

 

Aggiungendo come l’investimento in questione prevede lo stanziamento di 2 miliardi di dollari come punto di inizio, e “supporterà società innovative che offrono servizi e prodotti che si prefiggono come scopo la facilitazione della transizione verso un sistema economico che non utilizzi carboni fossili con ripercussioni sui cambiamenti climatici e sull’effetto serra.

 

- LEGGI ANCHE - Il record temperature nel circolo polare Artico

- E ANCHE - Il 2019 è stato il secondo anno più caldo della storia

 

Non è la prima volta che il gigante dell’e-commerce scende in campo per tutelare l’ambiente, visto che nel 2019 la società di Jeff Bezos – assieme a Global Optimism – ha creato “Climate Pledge”, un progetto mirato a raggiungere gli obiettivi stabiliti nell’Accordo di Parigi 10 anni prima della scadenza originale, azzerando le emissioni di carbonio entro il 2040.

 

Altre aziende come Verizon, Reckitt Benckiser e Infosys hanno recentemente aderito al Pledge: un “messaggio” di rilievo assoluto che ha contribuito a sensibilizzare il mercato relativamente alla necessità di un rapido incremento della domanda rispetto a servizi e prodotti che vadano in soccorso delle aziende, “aiutandole” a ridurre – se non azzerare - le emissioni di carbonio.

 

Il nuovo Climate Pledge Fund sarà, nelle intenzioni, uno stimolo per attirare nuovi investimenti in progetti innovativi che dovrebbero sfociare in un’economia “zero-carbon” in futuro, sebbene in quello più immediato appare irrealistico raggiungere l’ambizioso obiettivo.

 

E tuttavia, oltre alle predette attività il Climate Pledge Fund investirà in società attive in settori differenti ma “toccate” dal problema delle emissioni inquinanti come trasporti e logistica o la produzione, lo stoccaggio e il successivo utilizzo di fonti energia elettrica.

 

Amazon, in questo modo, si “allinea” alle decisioni del suo proprietario e fondatore, che nel febbraio 2020 ha lanciato il “Bezos Earth Fund” con una dotazione di 10 miliardi di dollari per "salvare il mondo" dai cambiamenti climatici. Megalomania o strategia, visto che Jeff Bezos punta alle presidenziali Usa del 2024, ovviamente come candidato dei democratici?