TimGate
header.weather.state

Oggi 02 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Amazon non accetterà pagamenti in criptovalute
Amazon non accetterà pagamenti in criptovalute

- Credit: www.imago-images.de / IPA / Fotogramma

E-COMMERCE16 aprile 2022

Amazon non accetterà pagamenti in criptovalute

di Simone Colombo

Il colosso dell’e-commerce non è ancora “pronto”, ma potrebbe vendere a breve gli NFT

Amazon al momento non è ancora “pronta” ad accettare pagamenti in criptovalute, come spiegato dal CEO della società di Seattle, Andy Jassy.  Tradotto: comprare prodotti pagando con valute digitali sul portale di e-commerce non sarà possibile, quantomeno nel breve periodo. Ad ogni modo, Amazon non ha intenzione di prendere le distanze dalle valute digitali. Da un lato perché non si è mai detta contraria a questa modalità di pagamento evitando però di attivarla nonostante stia sviluppando un sistema per farlo in futuro; dall’altro perché come spiegato dallo stesso Jassy gli asset digitali destano interesse e, a breve, potrebbero essere disponibili sul portale di e-commerce gli NFT, ovvero i Token Non Fungibili.

 

- LEGGI ANCHE - Cosa sono gli Nft e perché valgono un sacco di soldi

- E ANCHE - Come creare un token NFT

 

Al momento risulta difficile quale novità verrà introdotta per prima, ma è evidente come il colosso fondato da Jeff Bezos abbia chiarito di essere interessata al settore degli asset digitali.

 

Nella sua prima lettera annuale per gli azionisti, dopo aver preso il timone della società lo scorso anno al posto del dimissionario Jeff Bezos, lo stesso Jassy aveva inferto un primo colpo ai fan delle criptovalute e degli altri "beni digitali".

 

Anche se ammettere che Amazon non è pronta da un punto di vista squisitamente tecnologico lascia intuire come le carte in tavola potrebbero e dovrebbero cambiare. Da capire solo con che tempistiche, visto che il colosso di Seattle non si è ancora esposto ufficialmente nel merito e le tante voci in passato sono state smentite dai fatti.