Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:00
Live
  • 16:00 | A chi andrà il patrimonio del principe Filippo
  • 15:35 | Covid-19 seconda causa di morti dopo i tumori a marzo-aprile 2020
  • 15:32 | Chi è Luca Ravenna: età, fidanzata e carriera
  • 14:30 | Facebook: ecco le Live Audio Room per sfidare Clubhouse
  • 14:00 | Come vincere bici, monopattini e giardini idroponici con TIM Party
  • 14:00 | Le grandi mostre che riaprono il 26 aprile
  • 13:45 | “E dentro sono blu” è il nuovo singolo di Francesco Arpino, l’intervista
  • 13:44 | Covid, quali paesi hanno applicato il coprifuoco
  • 13:15 | Quali sono gli stili di arredo più amati
  • 12:48 | Deddy, inediti e testi del cantante di Amici 20
  • 12:38 | Coltivazione della soia e impatto ambientale, cosa dobbiamo sapere
  • 12:25 | Quali sono gli uccelli più rari?
  • 12:15 | La Cappella degli Scrovegni su Haltadefinizione
  • 12:14 | Setter irlandese: info e carattere di questa razza
  • 12:10 | Tutto su "Anna", la serie tv di Niccolò Ammaniti
  • 12:04 | 5 curiosità su Napoleone Bonaparte
  • 11:34 | Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas festeggiano la figlia
  • 11:29 | Usa, condannato l'agente che uccise George Floyd
  • 11:18 | Il Borussia Dortmund vuole André Silva
  • 11:15 | Barbabietola al forno per un contorno light
Android 12 implementerà la sicurezza dei dispositivi aziendali - Credit: Gian Cescon / Unsplash
TECNOLOGIA 19 febbraio 2021

Android 12 implementerà la sicurezza dei dispositivi aziendali

di Redazione

Le novità comunicate da Google riguardano anche privacy e multimedialità, con particolare attenzione al business

Da Google è arrivato l’annuncio del rilascio della prima “Developer Preview” (anteprima per gli sviluppatori) del sistema operativo mobile Android 12, ovvero quello che sfruttano tutti gli smartphone non prodotti da Apple o quasi.

Diverse le novità a livello di grafica, tutela della privacy e funzioni dedicate al multimediale, con Big-G a mettere l’accento su quelle che aumenteranno il livello di sicurezza dei dispositivi ad uso aziendale. Mountain View punta ad arricchire le funzionalità dedicate alla sicurezza dell’utente migliorando gli attuali standard, offrendo soluzioni utili anche a migliorare la produttività e semplificare la vita agli amministratori IT.

 

In questo senso, Android 12 proporrà tre tipi di profili diversi per scegliere la password, strutturati in base alla complessità delle stesse e definiti, molto semplicemente, come “basso”, “medio” ed “alto” permettendo a chi amministra strutture IT di non sceglierne di troppo complesse ma quasi impossibili da memorizzare. Una soluzione che si somma ad altre protezioni aggiuntive, e renderà la nuova versione del sistema operativo mobile di Mountain View sempre più efficiente.

 

Il focus, al momento, resta la sicurezza, quindi è opportuno sottolineare che, per chi non ha esigenze particolari, la scelta dei livelli non sarà necessaria poiché resteranno attive anche le attuali soluzioni di Android 11.

 

Implementata anche la gestione delle credenziali per i device non curati da amministratori IT, e con l’occhio sempre rivolto al business niente più processo manuale per installare i certificati sui dispositivi da parte dei dipendenti.

 

Per gli smartphone di loro proprietà, invece, Android 12 prevede un identificatore generato appositamente per registralo tra quelli aziendali, senza però che lo stesso venga tracciato qualora il dipendente lasci l’azienda.

I più visti

Leggi tutto su News