TimGate
header.weather.state

Oggi 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 00:16

 /    /    /  apple-nuova-emoji-mascherina-sorriso
Apple, un sorriso dietro la nuova emoji con mascherina

- Credit: Screenshot iPhone

TECNOLOGIA06 ottobre 2020

Apple, un sorriso dietro la nuova emoji con mascherina

di Federico Bandirali

Alla base della decisione l’idea che indossarla non significa essere malati o tristi ma solo "cauti"

 

Con una decisione evidentemente collegata al contesto pandemico attuale, Apple ha aggiornato senza annunciarlo l’emoji che raffigura un volto con indosso una mascherina chirurgica. Occhi più “vispi”, guance arrossate e, soprattutto, una sorta di “sorriso sotto la maschera” nemmeno troppo nascosto nell’aggiornamento del sistema operativo per iPhone Ios 14.2.

 

Come rilevato dal blog Emojipedia, la nuova emoji non è altro che la “Faccia sorridente” già utilizzata negli iMessages, a cui è stata aggiunta una mascherina chirurgica.

 

Sorriso che sarebbe espressione di felicità, ma la novità di Cupertino è solo l’ultimo tassello dell’evoluzione delle “faccine” in un 2020 denso di angosce e paure, con quelle “standard” che non vengono lanciate in attesa di tempi migliori (2021, si spera). Il significato simbolico della scelta di Apple, evidentemente, è far capire che indossare una mascherina non significa essere malati o tristi, ma solo cauti nel complicato contesto attuale.

 

La faccina, poi, è anche una replica di quanto già fatto da alcuni competitor di Cupertino in relazione alle mascherine, con l’idea che un volto felice trasmetta qualcosa di diverso e possa spingere tutti ad utilizzarle in una fase a dir poco delicata.

 

Difficile asserire che sia un errore, soprattutto negli Usa dove l’utilizzo dei DPI è minimo e non adeguato al contesto pandemico, come testimoniato anche dal gesto di Donald Trump che, una volta tornato alla Casa Bianca dal ricovero in ospedale dopo aver contratto la Covid-19, ha letteralmente gettato via la mascherina. Una precisa scelta comunicativa tesa a sminuire l’importanza delle mascherine per prevenire i contagi, con tutte le sembianze di uno spot elettorale.