Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 07:07 | Da Amazon nuovi investimenti per l'energia rinnovabile
  • 05:29 | Eurolega: Milano soffre poi ribalta il Bayern 79-78 in gara 1
  • 00:52 | MotoGP, la Suzuki correrà nella classe regina fino al 2026
  • 00:32 | Barcelona Open, Sinner e Musetti vittorie convincenti
  • 18:02 | Michael Keaton sarà di nuovo Batman
  • 18:01 | Reinfettare i guariti dal Covid: lo studio nel Regno Unito
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 390 morti
  • 17:54 | Netflix e il biopic su Joey Ramone
  • 17:43 | Draghi: "I vaccini sono la chance per fermare la pandemia"
  • 17:37 | Il difficile momento di Brad Pitt
  • 17:31 | I tamponi fai da te in vendita al supermercato
  • 16:14 | Il Musée d'Orsay presto cambierà nome
  • 16:01 | Sangiovanni, tre curiosità sul cantante di Amici 20
  • 15:42 | Cos’è un biocarburante?
  • 15:40 | La retrospettiva di Maurizio Cattelan a Milano
  • 15:37 | Emily Ratajkowski in forma perfetta dopo il parto
  • 15:36 | È possibile chiedere ad Alexa di preparare il proprio espresso!
  • 15:31 | Super League, il governo italiano per la mediazione fra le parti
  • 15:31 | Giochi multiplayer, quali i migliori
  • 14:30 | La playlist di TIMMUSIC dedicata a "Il Trono di Spade"
Apple userà batterie Tesla per immagazzinare energia “pulita” - Credit: Comunicato stampa Apple
TECNOLOGIA E AMBIENTE 2 aprile 2021

Apple userà batterie Tesla per immagazzinare energia “pulita”

di Redazione

In un nuovo impianto californiano, dove 85 Tesla Megapack serviranno per accumulare energia fotovoltaica

Apple si è posta l’obiettivo di arrivare ad essere “carbon neutral” entro il 2030 anticipando i propositi dell’Accordo di Parigi, e ha lanciato diversi progetti – anche in Europa – utili a raggiungere progressivamente la meta tutelando ambiente e clima.

Tra questi figura la realizzazione di una struttura dedicata ad accumulare energie rinnovabili provenienti dall’impianto fotovoltaico situato a Monterey (California).

 

- LEGGI ANCHE: Apple ora è il primo produttore di smartphone al mondo

- E ANCHE: Apple punta sul “Green”: userà fonti rinnovabili anche in Europa

 

Cupertino, invero, non si è lanciata in un annuncio con squilli di tromba come di consueto, ma pur non entrando nei dettagli dagli Usa è arrivata l’indiscrezione nel merito che, vista le fonti, ha valore di certezza: per conservare l’energia saranno utilizzate le batterie della casa automobilistica Tesla fondata dall’eccentrico e visionario genio sudafricano Elon Musk.

 

Dal “California Flats Solar Project” - molto banalmente un impianto fotovoltaico da 280 MW - Apple ha “comprato” 130 MW per i prossimi 25 anni, mentre i restanti appartengono alla Pacific Gas and Electric Company.

 

L’energia prodotta servirà per fornire l’alimentazione alle strutture e alle infrastrutture tecnologiche della società guidata da Tim Cook, ma visto che per loro stessa natura le energie eoliche e solari non arrivano con continuità, si è reso necessario trovare un metodo per accumularla nei periodi buoni e stoccarla in vista di quelli peggiori.

 

La soluzione al problema è stata trovata dalla Tesla Megapack, un insieme di moduli assemblati in grado di contenere diverse batterie, inverter e interruttori. Apple ne posizionerà infatti 85 nei pressi dell’impianto capaci di arrivare a ”caricarsi” con 240 MWh di energia: la quantità consumata quotidianamente in alcuni comuni non microscopici.

 

Ovviamente le batterie Tesla consentiranno di stoccare l’energia in eccesso rispetto a quella necessaria su base quotidiana, salvo poi “immetterla” in circolazione quando ce ne sarà bisogno.

I più visti

Leggi tutto su News