Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 15:15
Live
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
  • 14:14 | Emma Stone, tutti i film dell'attrice
  • 14:08 | Corbezzolo: proprietà e utilizzo del frutto
  • 14:03 | Ll'incontro tra Putin e Biden a Ginevra
  • 14:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 13:59 | Nomi maschili: eccone alcuni tra i più bizzarri
  • 13:51 | Festa a tema Hollywood: cosa non deve mancare
  • 13:32 | Le donne che hanno vinto il Nobel
  • 12:58 | Marco Mengoni, nuovo singolo e due concerti negli stadi
  • 12:40 | I Negrita tornano con "La Teatrale Summer Tour": tutte le date live
  • 12:19 | Piano City Milano, il programma e gli artisti della decima edizione
  • 11:42 | The Beach Boys, in arrivo un cofanetto con 5 cd e 108 inediti
  • 11:30 | Brandy: cos'è e come prepararlo
  • 10:11 | De Paul vicinissimo all’Atletico Madrid
  • 10:02 | La chiusura dei procedimenti giudiziari contro i marò, in India
  • 09:50 | Come funzionano gli esami di maturità di quest'anno
  • 08:42 | Festa compleanno: idee e ricette per menù a base di pesce
  • 08:18 | Variante Delta: cosa si sta facendo per combatterla
Clubhouse disponibile anche per Android negli Usa, solo su invito - Credit: Josh Rose / Unsplash
APP 11 maggio 2021

Clubhouse disponibile anche per Android negli Usa, solo su invito

di Federico Bandirali

La versione offre meno funzionalità e il lancio globale resta una chimera. Ecco perché è troppo tardi per il social

Dopo la comparsa della versione Beta per i test che aveva lasciato desumere tempi lunghi rispetto al lancio ufficiale, l’atteso debutto ufficiale della versione Android di Clubhouse è realtà, almeno negli Usa, con l’app vocale che ha accesso su di sé i riflettori di mezzo mondo a inizio 2021 pur essendo esclusiva per possessori di iPhone.

Meglio tardi che mai, certo, ma i numeri dicono male al social fermatosi a soli 900.000 download mensili perdendo lo slancio di inizio anno in un declino costante, mentre Facebook, Twitter e compagnia hanno avuto modo di preparare le loro risposte.

 

- LEGGI ANCHE: Clubhouse, che cos'è e come funziona il social "della voce"

- E ANCHE: Clubhouse, più privacy e novità per guadagnare con le "stanze"

-

 

Come se non bastasse, il fatto che la novità sia ad uso esclusivo degli statunitensi e che il cronoprogramma del lancio della novità si rivolgerà subito dopo agli utenti dei Paesi dove l’inglese è lingua madre, senza indicazioni rispetto al lancio globale.

 

In aggiunta, le pecche della versione Android sono molte rispetto al Clubhouse “originale” per iOS stante la mancanza di numerose funzionalità. E, per non farsi mancare nulla, permane il sistema di iscrizione ad inviti, che di certo garantisce esclusività ma non diffusione dell’app social.

 

Come dire: il treno è passato e difficilmente sarà possibile salirci rincorrendolo, con il rischio concreto che quanto a inizio 2021 sembrava destinato a successo e popolarità paragonabili a TikTok sia già proiettato verso un prematuro oblio che ne farebbe nulla più che una meteora.

 

La fine del successo di Clubhouse, tuttavia, potrebbe anche rivelarsi temporanea (difficile), tuttavia il lancio della versione Android era un atto dovuto della società tanto per gli utenti quanto per sé stessa.

 

Presentando la novità le ragioni del ritardo sono state spiegate in modo parziale, menzionando problemi relativi alla crescita esponenziale e alle conseguenze anche in termini di dipendenti assunti, lasciando da parte pregi e difetti di Clubhouse.

 

Il problema è che il passato è stato gestito così, e il tempo perso ha eliminato la posizione di vantaggio di cui godeva Clubhouse. “Meglio tardi che mai” come da frase fatta, ma quando il “tardi” diventa troppo come in questo caso il rischio di trasformare il social in una meteora dimenticata a breve da tutti è concreto. E almeno nel settore, questo è un limite quasi insormontabile secondo “gli addetti ai lavori”.

I più visti

Leggi tutto su News