TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:00

 /    /    /  Ecco come Google ha migliorato la ricerca 'tra virgolette'
Ecco come Google ha migliorato la ricerca 'tra virgolette'

- Credit: Benjamin Dada / Unsplash

INTERNET05 agosto 2022

Ecco come Google ha migliorato la ricerca 'tra virgolette'

di Samuele Ghidini

Big-G ha affinato i risultati delle ricerche in questione, ma suggerisce di utilizzare quelle tradizionali

Google ha annunciato il miglioramento della funzionalità di ricerca che vede l'utente apporre le virgolette su una frase o su una singola parola, con gli utenti che tra i risultati vedranno comparire la porzione di testo dalle pagine in cui sono presenti le frasi o le parole cercate. Tuttavia, Big-G ha comunicato la presenza di diverse limitazioni, il cui effetto potrebbe diventare una restituzione di risultati di ricerca non soddisfacente per l'utente.

 

La principale modalità di ricerca usata dagli utenti include l'inserimento della parola chiave da trovare, con il motore di ricerca di Google che di conseguenza mostra siti e pagine dove l'argomento viene affrontato. Per affinare i risultati, da tempo, è possibile usare le virgolette (") prima e dopo la frase (o parola) trovandosi di fronte a pagine in cui il testo recita esattamente quanto scritto tra quelle d'apertura e quelle di chiusura.

 

Con i  nuovi miglioramenti, Big-G consente di individuare subito la sezione della pagina di interesse su qualsiasi sito se messa tra virgolette, mostrandola in grassetto se la ricerca viene effettuata con computer.

 

- LEGGI ANCHE - Google, ricerche più sicure grazie all’intelligenza artificiale

- E ANCHE - Google, ecco come è cambiato il look del motore di ricerca

 

Come detto, tuttavia, Google ha anche avvisato gli utenti rispetto al fatto che la ricerca con le virgolette, potenzialmente, può mostrare risultati sbagliati. Ad esempio, potrebbero essere mostrati contenuti in realtà nascosti 'sotto la superficie', come ad esempio il test della tag meta description. Inoltre, i risultati potrebbero annoverare anche parole o frasi che sono state rimosse dalle pagine. Google, pertanto, suggerisce di utilizzare la modalità di ricerca standard, quindi senza virgolette, e poi utilizzare l'opzione trova dal browser utilizzato.