Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 07:30
Live
  • 08:30 | Sega annuncia la remaster in HD di Super Monkey Ball
  • 08:30 | Agrifoglio: tipi di pianta e consigli sulla potatura
  • 08:21 | Mancini verso il Galles: “Noi giochiamo solo per vincere”
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 18:57 | Verstappen in pole in Francia davanti a Hamilton
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
Facebook etichetterà le pagine dei media controllati dai governi - Credit: iStock
SOCIAL E POLITICA 8 giugno 2020

Facebook etichetterà le pagine dei media controllati dai governi

di Federico Bandirali

E, in vista delle presidenziali, negli Usa vieterà alle stesse di comprare spazi pubblicitari

Da inizio giugno 2020 Facebook ha iniziato a “etichettare” i media che sono “totalmente o parzialmente sotto il controllo editoriale del loro governo”.

La nuova “operazione trasparenza” di Menlo Park, peraltro, prevede che le etichette vengano apposte anche alle inserzioni pubblicitarie dei media in questione entro fine anno, vietando inoltre che soggetti controllati dai governi centrali possano acquistare spazi pubblicitari negli Usa per provare a eliminare il rischio di interferenze straniere nei processi democratici relativamente alle presidenziali in programma a novembre.

 

- LEGGI ANCHE - Facebook indicherà la nazionalità delle pagine più seguite

- E ANCHE - Facebook: nuove funzioni per proteggere le presidenziali Usa 2020

 

Meno Park, infatti, ha avviato l’etichettatura delle pagine in questione perché capaci di mettere insieme “l’influenza di canali informativi con il supporto strategico di uno Stato”, ritenendo opportuno che le persone sappiano “se le notizie che leggono provengono da una fonte che potrebbe essere indirizzata e manipolata da un governo straniero”.

 

Facebook etichetta i media “controllati dallo Stato” tenendo conto di diversi fattori, tra cui informazioni sulla proprietà e sui finanziamenti che riceve e la trasparenza (o meno) rispetto alle fonti.

 

Ovviamente l’etichetta non è una condanna definitiva, e i media e le pagine che la riterranno inopportuna e ingiusta potranno provare la propria “purezza” dimostrando di essere “liberi” da pressioni dei governi rispetto alle linee editoriali e far emergere la credibilità delle fonti che utilizzano.

 

E tuttavia qualora i soggetti in questione dovessero decidere di non chiedere una revisione della pagina in questo modo, si vedranno etichettare ogni post che pubblicheranno sul feed notizie negli States e, su scala globale, verrà inserito un avviso ad ogni pagina a prescindere dalla lingua utilizzata.

 

Negli Stati Uniti per alcune pagine (e relativi post) sono già visibili le nuove etichette, “appiccicate” a siti accusati di mistificare i contenuti informativi per fare propaganda contro il Paese come Sputnik e China Daily. Menlo Park, pur consapevole che queste pagine acquistino “raramente” spazi pubblicitari negli Usa, ha deciso di bloccarle preventivamente per evitare interferenze straniere “nel dibattito pubblico in vista delle elezioni presidenziali il 6 novembre 2020”.

 

- LEGGI ANCHE - Perché Facebook ha vietato i deepfake in vista delle presidenziali Usa

I più visti

Leggi tutto su News