TimGate
header.weather.state

Oggi 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 22:00

 /    /    /  Messenger e Instagram: niente crittografia end-to-end fino al 2023
Messenger e Instagram: niente crittografia end-to-end fino al 2023

- Credit: William Hook / Unsplah

TECNOLOGIA22 novembre 2021

Messenger e Instagram: niente crittografia end-to-end fino al 2023

di Federico Bandirali

Come impostazione predefinita, a causa di questioni relative alla sicurezza generale e degli utenti

Meta, nuovo nome della società che controlla Facebook (social), Instagram e WhatsApp, non prevede di implementare la crittografia end-to-end (E2EE) per impostazione predefinita su Facebook, Messenger e Instagram fino al 2023, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Guardian. La società ha unito le chat di Messenger e Instagram lo scorso anno, come parte del suo piano per creare un sistema di messaggistica unificato su tutte le sue piattaforme. E, mentre i messaggi inviati tramite Messenger e Instagram possono essere E2EE, l’opzione non è attivata per impostazione predefinita e probabilmente non lo sarà fino al 2023. WhatsApp, invece, da tempo supporta la crittografia in questione.

 

- LEGGI ANCHE - Facebook: avviata l’integrazione tra Instagram e Messenger

- E ANCHE - Instagram e Messenger, disponibili le chat di gruppo "condivise"

 

In un post su The Telegraph , Antigone Davis, capo della sicurezza di Meta, attribuisce il ritardo alle preoccupazioni per la sicurezza degli utenti. Poiché E2EE significa che solo il mittente e il destinatario vedranno le loro conversazioni, Davis ha sottolineato il fatto che la società intende assicurarsi che la stessa non interferisca con la capacità della piattaforma di aiutare a fermare attività criminali.

 

Una volta che E2EE sarà disponibile per impostazione predefinita, Davis ha chiarito come Meta “utilizzerà una combinazione di dati non crittografati nelle nostre app, informazioni sull’account e rapporti degli utenti” in modo da preservare la loro sicurezza. Il tutto “aiutando le attività di pubblica sicurezza delle autorità”.

 

In un post sul blog ufficiale risalente a inizio 2021, Meta ha affermato che la crittografia E2EE predefinita sarebbe diventata disponibile su Instagram e Messenger “non prima del 2022”. Ora, però, Davis afferma che Meta vuole “fare bene” le cose, quindi la società prevede di ritardarne il debutto al 2023. Con diverse implicazioni relative alle leggi dei vari Paesi, che potrebbero determinare un ulteriore rinvio