TimGate
header.weather.state

Oggi 29 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Google, ecco come proseguirà l'integrazione tra Meet e Duo
Google, ecco come proseguirà l'integrazione tra Meet e Duo

- Credit: Harry Cunningham / Unspalsh

APP03 agosto 2022

Google, ecco come proseguirà l'integrazione tra Meet e Duo

di Samuele Ghidini

Dopo il primo step, ora alcune funzionalità di Duo sono state introdotte in Meet. Ecco i prossimi passaggi

Lo scorso giugno Google ha annunciato ufficialmente l'intenzione di integrare le due app Meet e Duo,avviandone poi il processo che si concluderà entro la fine del 2022 a inizio luglio. Di fatto, la società non sta togliendo di mezzo nessuno dei due servizi: molto semplicemente Duo verrà rinominato Meet con le funzionalità di entrambe le app mentre il servizio principale resterà tale.

 

Un procedimento per certi versi confusionario, che alla fine porterà comunque ad avere soltanto due app, per poi lasciarne una sola: 'Meet Original'  -l'app standard di Meet che alla termine dell'integrazione verrà gradualmente eliminata - e il nuovo Meet che include anche le funzionalità di Duo, che sarà anche l'unica disponibile. Il frutto dell'integrazione, che permetterà agli utenti di prendere parte sia a chiamate di gruppo che individuali, e di organizzare o partecipare riunioni.

 

- LEGGI ANCHE - Google ha avviato la prima fase dell'integrazione tra Meet e Duo

- E ANCHE - Google Duo verrà integrato in Meet entro la fine del 2022

 

Quanti hanno già installato Duo sul proprio dispositivo, peraltro, non dovranno fare nulla. Dopo un primo aggiornamento per l'app con funzionalità dell'altro servizio, Big-G sta infatti rilasciando un altro aggiornamento che trasformerà il logo di Duo in quello di Meet per Android e iPhone. Entro settembre, poi, chiunque scarichi l'app Google Meet riceverà la nuova combinazione tra Meet e Duo.

 

Anche gli utenti di Meet, per ora, non devono fare nulla se desiderano continuare a utilizzare il servizio le funzionalità dell'altra piattaforma di videochiamate della società di Mountain View. In un secondo momento, tuttavia, Google potrebbe interrompere il supporto per la versione 'originale' di Meet.

 

Big-G afferma inoltre che informerà gli utenti del servizio ''originale' Meet quando 'sarà opportuno migrare alla nuova app', senza però specificare quando ciò accadrà. La modifica, ad ogni modo, per quanto al momento generi un po' di confusione è segno di come Google stia consolidando i servizi che ha già piuttosto che aggiungerne uno nuovo.