TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 10:33

 /    /    /  Google Assistant suggerirà di cambiare le password
Google Assistant suggerirà di cambiare le password

- Credit: Bense Boros / Unsplash

APP08 maggio 2022

Google Assistant suggerirà di cambiare le password

di Samuele Ghidini

E con l’ok dell’utente provvederà a cambiarle automaticamente per tutelarne la sicurezza

 

Google Assistant a breve riceverà una novità volta ad aumentare la consapevolezza degli utenti rispetto all’esigenza di mantenere al sicuro i rispettivi account digitali cambiando spesso password rendendole sempre più complesse e, di conseguenza, sicure. Big-G per quanti dispongono del suo assistente vocale (tutti i dispositivi Android e non solo) ha quindi pensato di affidargli il compito di suggerire agli utenti di modificare password qualora la stessa risulti violata.

 

La sicurezza di account e contenuti oggigiorno è uno degli aspetti da curare maggiormente per la propria sicurezza in Rete, e le password rappresentano un elemento fondamentale insieme alla possibilità di sfruttare l’autenticazione a due fattori.

 

- LEGGI ANCHE - Con Google Home sarà più facile gestire i dispositivi smart: ecco come

- E ANCHE - Google integrerà Assistant nella suite Workspace

 

La società di Mountain View ha come obiettivo l’automatizzazione del procedimento, domandando esplicitamente agli utenti se preferiscono che sia l’Assistente di Google a provvedere autonomamente al cambio delle password e alla gestione degli account che ne hanno di “deboli”.

 

Assistant, in questo caso, farebbe sostanzialmente tutto, dall’individuazione delle possibili violazioni alla richiesta all’utente fino al cambio della password e alla relativa volontà di salvarla in memoria o meno.

 

Ovviamente, la soluzione di Big-G non risolve tutti i problemi di sicurezza, ma dopo gli annunci nel merito risalenti a metà 2021 è un passo importante da sviluppare nel tempo in un percorso non privo di difficoltà viste le abilità degli hacker. Con la gestione manuale ma, soprattutto, l’utilizzo di password dall’alto grado di complessità a rappresentare una soluzione complementare per evitare spiacevoli sorprese.