Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 31 luglio 2021 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 18:10 | L’Italvolley femminile cede alla Cina
  • 18:05 | Hamilton torna in pole position in Ungheria
  • 18:00 | Covid, i dati del 31 luglio: il tasso di positività è al 2,5%
  • 17:40 | G20 della Cultura al Colosseo, che cos'è la "Dichiarazione di Roma"
  • 15:30 | L'Italia è in fiamme da nord a Sud, roghi in tutto il Paese
  • 15:26 | Vaccino, la terza dose "a 12 mesi dalla seconda"
  • 15:13 | I possibili tamponi a prezzo calmierato
  • 13:08 | Basket, Olimpiadi: l’Italia piega la Nigeria 80-71 e centra i quarti
  • 10:09 | L’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco
  • 10:00 | Economia, così cresce la fiducia del paese
  • 09:29 | Ufficiale Matteo Lovato all’Atalanta
  • 09:15 | Covid, Brusaferro: ecco perché dobbiamo muoverci ancora con prudenza
  • 09:03 | I bronzi di Simona Quadarella e Irma Testa
  • 00:15 | Basket, NBA draft: la prima scelta assoluta è Cunningham (Detroit)
  • 20:26 | Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”
  • 19:00 | Covid, monitoraggio Iss: l'Rt è salito a 1,57
  • 18:03 | L’Italvolley maschile vola ai quarti del torneo olimpico
  • 16:39 | La variante Delta si diffonde come la varicella
  • 16:09 | Covid, perché la Cina ha accusato gli Usa di terrorismo
  • 16:08 | L'aumento dei contagi a Tokyo: stato d'emergenza fino al 31 agosto
Google collegherà con un cavo sottomarino Usa e Sud America - Credit: Pixabay
tecnologia 13 giugno 2021

Google collegherà con un cavo sottomarino Usa e Sud America

di Simone Colombo

Arriverà in Argentina, toccando anche Brasile e Uruguay entro il 2023. Nome in codice: Firmina

Google, come reso noto sul blog ufficiale riguardante i progetti e le iniziative che riguardano i servizi cloud, entro fine 2022 poserà un cavo sottomarino – nome in codice Firmina – per collegare la costa Est degli Usa e l’Argentina.

Più precisamente, il percorso del cavo in questione terminerà nella località di Las Toninas, con tappe intermedie in Brasile e Uruguay, in modo da offrire agli utenti sudamericani un accesso migliore (a bassa latenza) ai servizi cloud e consumer di Big-G.

 

Il cavo sarà progettato e installato da SubCom, e diventerà operativo a partire dal 2023, mentre la costa occidentale statunitense è già collegata con il cavo “Curie” all’unico data center del colosso di Mountain View in Sud America, ovvero quello vicino a Santiago in Cile.

 

Il nuovo cavo oltre ad aumentare la capacità di gestione del flusso nella trasmissione di dati, è innovativo poiché composto da 12 coppie di fibre alimentabili da un’unica fonte: elemento che rende Firmina un qualcosa di unico rispetto ai cavi sottomarini tradizionali.

 

Bikash Koley (Vice President of Global Networking), per spiegare le ragioni del progetto, ha scritto testualmente in un post sul blog ufficiale: “L'infrastruttura di Internet non è nel cloud, è sotto l’oceano. La rete sta ancora crescendo costantemente, anno dopo anno, e mi aspetto che il trend prosegua”. Visto e considerato come quasi il 98% di traffico dati globale passi proprio da cavi sottomarini che collegano interi continenti e diversi Paesi, l’affermazione è chiaramente incontrovertibile.

 

Firmina diventerà dunque il più lungo cavo al mondo alimentato da un’unica fonte energetica, collocata in una delle due estremità in modo da assicurare maggior resistenza e affidabilità. Detto degli aspetti tecnici, a colpire di più forse è proprio il nome di battesimo scelto per la novità, che è chiaro omaggio all’autrice brasiliana Maria Firmina dos Reis, che a cavallo tra ‘800 e ‘900 fu protagonista della “battaglia” per l’abolizione della schiavitù.

I più visti

Leggi tutto su News