TimGate
header.weather.state

Oggi 02 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Google Chrome bloccherà automaticamente le notifiche indesiderate
Google Chrome bloccherà automaticamente le notifiche indesiderate

- Credit: Unsplash.com/@wocintechchat

INTERNET06 giugno 2022

Google Chrome bloccherà automaticamente le notifiche indesiderate

di Samuele Ghidini

Con un nuovo strumento, che Big-G sta ancora sviluppando. Ecco come funzionerà

Le notifiche di Google Chrome a volte sono quasi indispensabili per restare aggiornati e non perdersi nessuna delle ultime news di interesse, mentre in altre circostanze possono risultare fastidiose e invadenti.

 

Come detto, però, le notifiche possono essere davvero rilevanti e utili quando provengono dai siti Internet preferiti dagli utenti, ma anche fastidiose e financo noiose quando, ad esempio, per errore sono state “autorizzate” da una pagina Web che ne “approfitta” mettendo a dura prova la pazienza dei malcapitati.

 

Big-G, consapevole del problema inerente la seconda casistica, ha dunque deciso di aiutare gli utenti con una novità per il suo browser Chrome, che a breve sarà capace di identificare e bloccare in automatico le notifiche considerate spam dal sistema messo a punto dalla società di Mountain View.

 

Secondo quanto rilevato dall’affidabilissimo sito Usa 9to5google, infatti, nel codice di programmazione di Chrome è presente una modifica che consente al browser di individuare autonomamente i siti e le pagine Web che “martellano” gli utenti con notifiche inviate senza soluzione di continuità, bloccare la visualizzazione e, non meno importante, fare in modo che il problema non si riproponga in futuro.

 

Una soluzione che fa proprio il detto “prevenire è meglio che curare”, con l’utente che non si renderà nemmeno conto dei passaggi ma solo del sollievo di ricevere meno trilli indesiderati.

 

- LEGGI ANCHE - Google Chrome, in arrivo un nuovo strumento per gestire la privacy

- E ANCHE - Come eliminare la cronologia delle ricerche, su Google e su Chrome

 

Google, ovviamente, non ha annunciato ufficialmente la novità, pertanto al momento i criteri secondo cui Chrome riterrà fastidiose e/o spam le notifiche restano ignoti, anche se in una prima fase a logica verrà utilizzata solo per i casi più evidenti e poi affinata con l’incedere del tempo.

 

Considerando che, da tempo, il browser di Big-G è dotato di tool sviluppati con la medesima finalità, come le finestre di avviso relative a potenziali pericoli quando un sito Internet invia agli utenti link ad altre pagine potenzialmente dannose o spam che prevedono l’invio di un apposito avviso, lasciando all’utente decidere se proseguire o meno a prescindere dalla segnalazione.

 

Il nuovo strumento, quando disponibile, sarà certamente più efficace, ma per evitare che generi imprevisti indesiderati abbisognerà di prove sul campo e conseguenti migliorie in modo che venga utilizzato quando necessario, senza arrecare danni tanto alle pagine quanto agli utenti del browser più utilizzato al mondo.