Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 luglio 2020 - Aggiornato alle 21:00
Live
  • 19:58 | La playlist di TIMMUSIC dedicata Ennio Morricone, mago delle colonne sonore
  • 19:46 | Esperti all'Oms: "Il virus viaggia nell'aria"
  • 19:41 | Quali sono i giornali che ricevono soldi pubblici (e quanti soldi)
  • 18:24 | Buon compleanno Sylvester Stallone
  • 18:15 | Dua Lipa si gode il successo di "Future Nostalgia" sotto il sole dei Caraibi
  • 17:59 | Sarri: 'Milan ostacolo duro, ci ha sempre creato difficoltà'
  • 17:31 | I Negramaro reinterpretano "Sei nell'anima" di Gianna Nannini
  • 17:20 | “Revival”, il film da un libro di Stephen King sarà cupissimo
  • 17:13 | Morricone, serie A in campo da domani con la sua musica
  • 16:47 | La classifica dei governatori regionali più popolari
  • 16:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:30 | La trasformazione di Matthew Lewis
  • 16:21 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:15 | Rilanciare la sanità italiana con il nuovo Mes
  • 15:35 | Inzaghi: 'La Juve? Pensiamo a battere il Lecce'
  • 15:33 | Furto in casa Ribery: 'Come mi posso fidare adesso'
  • 15:27 | Pioli: 'Questo è il Milan che avevo in mente'
  • 15:24 | Messico, superati i 30mila morti per coronavirus
  • 15:13 | Ennio Morricone, 5 film e 5 colonne sonore indimenticabili
  • 15:13 | Crema di tonno e pomodoro
Google porta i dinosauri nel mondo reale con la realtà aumentata Render 3D di un Tyrannosaurus Rex - Credit: iStock
TECNOLOGIA 1 luglio 2020

Google porta i dinosauri nel mondo reale con la realtà aumentata

di Federico Bandirali

Arrivano gli animali più famosi del Giurassico: ecco come “vederli”

Un conto è leggere e vedere disegni di mastodontici dinosauri che si spostano sulla terra in un documentario, un film o un libro; un altro immaginarli calati nella realtà attuale mentre si spostano tra le vie dei quartieri della città di residenza o in qualsiasi altro luogo del pianeta.

Per trasformare in realtà la seconda ipotesi basta rivolgersi a Google, visto che la società di Mountain View ha aggiunto ben 10 dinosauri in modalità “realtà aumentata” nelle ricerche su Google.

 

Che, tradotto, sta a significare che se in futuro si cercheranno informazioni su un Tyrannosaurus rex o, altro esempio, su un Brachiosaurus , l’utente in questione sarà in grado di farsi un’idea di come i mitologici ed estinti dinosauri apparivano nel mondo reale. Tra un film, un disegno e questa innovativa soluzione, impossibile negarlo, c’è una bella differenza.

 

D’altro canto Google non ha appena iniziato ad aggiungere animali con la realtà aumentata nelle ricerche, presentando il progetto nel 2019 durante la conferenza I/O, l’evento più importante dell’anno per Big-G cancellato del tutto nel 2020 a causa della pandemia.

 

Dalla primavera scorsa, Big-G ha introdotto una sorta di zoo con una lunga lista di animali come gatti, scorpioni, tigri, orsi, leoni e molto altro ancora. Il tocco dal passato, però, mancava, e l’elenco si è dunque arricchito al punto da rendere Jurassic Park “minimalista”.

 

Grazie alla grafica sviluppata per il videogame per smartphone in realtà aumentata “Jurassic World Alive”, usata per creare ognuno dei dinosauri, alle due specie citate sono stati aggiunti altri otto tipi di dinosauri, più o meno “famosi”: Pteranodon, Velociraptor, Triceratops, Spinosaurus, Stegosaurus, Brachiosaurus, Ankylosaurus, Dilophosaurus, Pteranodon e Parasaurolophus.

 

Ovviamente provare a calare, ad esempio, un Tyrannosaurus rex in una stanza, viste le dimensioni imponenti, appare un po’ complesso, pertanto Google ha fatto in modo che gli animali creati per la realtà aumentata si ridimensionino automaticamente a seconda dell’ambiente.

 

Una tecnologia per cambiare dimensioni il cui funzionamento incuriosisce assai, anche perché molti degli animali introdotti con la realtà aumentata da Google sono diventati divertenti proprio per via di alcune difficoltà nel ridimensionamento corretto, con anatre e cani mastodontici a calpestare bellamente edifici e altre strutture.

 

Errori tuttavia comprensibili da un punto di vista squisitamente tecnico, data la rivoluzionaria e visionaria idea di Google che, ovviamente, non ha precedenti e si muove in un ambito ancora in fase di sviluppo qual è la realtà aumentata, con evoluzioni costanti che porteranno Mountain View a impostare i parametri corretti quanto prima.

 

Detto ciò, non tutti gli smartphone e i tablet permetteranno di vedere i dinosauri in modalità “realtà aumentata” per via di limitazioni a livello hardware.

 

Per chi ha un dispositivo Android, questo deve supportare ARCore, mentre per gli iPhone sarà sufficiente un device con sistema operativo iOS 11 (o più recente).

 

Per chi ha un device che risponde a queste caratteristiche, basterà cercare uno dei dinosauri nella lista dall’app di Google, attraverso il browser Chrome per iPhone e con qualsiasi altro browser per Android: fatto ciò comparirà una piccola sezione recante la scritta “visualizza in 3D” e cliccandoci sopra si vedrà il dinosauro scelto.

L’effetto sarà a dir poco stupefacente, provare per credere…

Leggi tutto su News