Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 settembre 2021 - Aggiornato alle 19:47
News
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
  • 18:25 | Assemblea generale dell’Onu, preoccupati per il futuro del mondo
Google Play Store, ecco come funzioneranno le etichette per la privacy - Credit: Mitchell Luo / Unsplash
APP 31 luglio 2021

Google Play Store, ecco come funzioneranno le etichette per la privacy

di Antimo Cecere

Big-G ha indicato agli sviluppatori di app le novità da indicare entro aprile 2022 su raccolta e gestione dei dati

Lo scorso maggio, Google aveva preannunciato l’inserimento delle etichette per la privacy (“privacy labels”) da apporre alle app rese disponibili sul Play Store, soluzione simile a quella usata da Apple nel proprio “negozio” virtuale.

Big-G è tornata sulla novità a fine luglio, presentando più nel dettaglio la novità anche grazie ad un video tutorial. La prima notizia è che le informazioni sulla privacy andranno aggiunte alle app entro aprile 2022, senza possibilità di ometterle. Questo è quanto recita la nuova normativa per gli sviluppatori affinché possano rendere disponibili le loro app nel Play Store.

 

- LEGGI ANCHE: Google Play Store: in arrivo le etichette sulla privacy per le app

- E ANCHE: Google, novità in arrivo per privacy e sicurezza degli account

 

Una novità fino ad un certo punto, che però si estenderà dalle sole applicazioni con inclusa raccolta di dati sensibili e privati a tutte quelle presenti nel negozio virtuale del colosso di Mountain View.

 

In aggiunta, la società guidata da Sundar Pichai vorrà avere informazioni dettagliate ed esaustive rispetto a raccolta, protezione e modalità di utilizzo dei dati, mostrandole poi in una nuova sezione dedicata su ogni pagina che presenta un’app da scaricare.

 

La sezione ha come nome “Data privacy & security” (senza traduzioni, per ora), e annovera la lista di quanto raccolto e poi condiviso da ciascuna app. Ad esempio, dati come il nome dell’utente, l’indirizzo di posta elettronica, la geolocalizzazione e via dicendo rientrano nella nuova policy.

 

Big-G chiarisce inoltre che gli sviluppatori dovranno indicare che uso fanno dei dati, oltre a chiarire se la raccolta degli stessi è necessaria per il funzionamento delle applicazioni o facoltativa e quindi a discrezione dell’utente.

 

Nelle etichette figurano anche informazioni extra, tra cui ad esempio l’utilizzo di sistemi di crittografia per garantire maggior privacy e sicurezza alle conversazioni o meno.

 

Come spiegato da Google, le informazioni in questione andranno indicate alla società entro ottobre 2021 usando la “Play Console”, per poi comparire anche agli occhi degli utenti entro i primi tre mesi del 2022.

 

Se non verranno fornite entro aprile del prossimo anno, lasciando le app prive delle etichette sulla privacy, Big-G si riserva la facoltà di eliminarle dallo Store o, se si tratta di un aggiornamento, bloccarlo.

 

In ultimo, da Mountain View è stato confermato come dalla fine dell’anno in corso non apparirà più l’ID pubblicità, rimpiazzato da una lunga stringa di zeri qualora l’utente disattivi la personalizzazione degli spot. Il tutto a beneficio iniziale dei dispositivi Android 12, per poi arrivare anche sulle altre versioni del sistema operativo con l’iconico robottino verde.

I più visti

Leggi tutto su News